Il Toro si appresta ad affrontare il Bologna che in casa fino ad ora ha perso solamente una partita, quella contro l’Empoli

La squadra guidata da Ivan Juric, dopo un periodo di alti e bassi, sta attraversando un momento tranquillo grazie alle vittorie ottenute contro il Cittadella in Coppa Italia, contro l’Udinese e contro il Milan. In un clima particolarmente positivo i granata stanno preparando il lunch match di domenica dove si troveranno contro il Bologna. Così come i granata, anche i ragazzi di Thiago Motta stanno attraversando un buon momento. Tutto merito dei successi che gli emiliani hanno ottenuto contro il Lecce e il Monza nelle ultime due giornate di campionato che si sono disputate. In più c’è da sottolineare che il Bologna sta avendo un andamento molto positivo tra le mura amiche del Dall’Ara. Infatti per ora in casa i rossoblù hanno perso solamente una partita, quella contro l’Empoli. Dunque la sfida di domenica per i granata si prospetta una partita molto interessante e combattuta contro un Bologna che, così come il Toro, non vuole più fermarsi. Anche perché per entrambe le squadre sarebbe davvero molto importante chiudere con altri risultati positivi la prima parte della stagione, prima della lunga pausa per i Mondiali in Qatar.

Thiago Motta ritrova l’arma più pericolosa: Arnautovic

Il Toro, se vorrà portare a casa un risultato positivo da Bologna, dovrà sicuramente prestare particolare attenzione a Marko Arnautovic. L’attaccante austriaco è tornato a disposizione di Thiago Motta da pochissimi giorni e già si candida per una maglia da titolare per il lunch match di domenica contro i granata. Arnautovic, che in questo campionato ha raccolto 10 presenze riuscendo a segnare 7 reti, è un perno fondamentale per gli emiliani. Il Toro lo sa benissimo e farà davvero di tutto per cercare di fermarlo, anche se non sarà affatto facile. Juric per il momento sta studiando tutte le mosse anti-Arnautovic, spera che possano risultare efficaci e che possano rivelarsi importanti ai fini del risultato. I granata infatti non vogliono più fermarsi perché hanno l’obiettivo di puntare in alto verso traguardi ambiziosi e importanti.

Marko Arnautovic e Gleison Bremer
Marko Arnautovic e Gleison Bremer
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-11-2022


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Emil
Emil
25 giorni fa

E noi abbiamo Schuurs ….

Scimmionelli
Scimmionelli
26 giorni fa

L’articolo e’ comunque abbastanza fuorviante. Arnautovic ha si’ segnato 7 gol in 10 partite di campionato, ma di questi 7 gol, ben SEI sono stati realizzati nelle prime 6 partite di campionato con il modulo di Sinisa Mihajlovic nel quale gli attaccanti segnano sempre molto non dovendo tornare a difendere… Leggi il resto »

Scimmionelli
Scimmionelli
26 giorni fa

Forte di piede e di testa e capace di fare salire la squadra. Se fosse un attaccante veloce sarebbe il nuovo Ibrahimovic. Pero’ e’ lento e questo e’ il tallone d’Achille che puo’ venire usato per fermarlo.

Gli infortuni e un Lazaro in forma: il soldato Vojvoda deve inseguire

Torino, di nuovo Paro: a Bologna in panchina per la quarta volta in questa stagione