Dopo il gol del 3-3 contro l’Atalanta, Bonazzoli a caccia di minuti: da ex doriano, con il Genoa è quasi un derby

Cambia il tuo destino con un gol: parafrasando un po’ il titolo di una nota commedia americana, Bonazzoli potrebbe essere il protagonista della prossima puntata, per rimanere in tema cinema, del Toro contro il Genoa. E tutto grazie al gol siglato contro l’Atalanta proprio una manciata di minuti dopo il suo ingresso in campo. Un gol che lo ha riportato alla ribalta dopo settimane di buio totale e che, soprattutto, ha salvato il Torino di Nicola dall’ennesimo ko stagionale. Una rete che ha rinvigorito ulteriormente la squadra che alla fine, più che festeggiare il punticino strappato con gli orobici, ha avuto anche qualcosa da recriminare perchè in fondo, quella sfida, si sarebbe anche potuta vincere. Ma questa è ormai acqua passata, per la squadra almeno. Per Bonazzoli, al contrario, può essere la spinta che è mancata finora e può arrivare dalla squadra affrontata nei derby della Lanterna, quando indossava la maglia blucerchiata.

Bonazzoli incalza Zaza: Nicola può dargli una chance

Ne avevamo parlato proprio all’indomani del match contro l’Atalanta (qui i dettagli): quel gol, quella corsa sfrenata per festeggiare una rete che gli ha tolto di dosso il peso e le critiche delle ultime settimane può rappresentare davvero il punto di svolta per l’attaccante. Se appena quindici giorni fa il suo futuro sembrava essere lontano dal Toro, oggi la realtà pare ben diversa tanto che Nicola sta pensando di sfruttare proprio quell’energia, quell’entusiasmo mostrato nei pochi minuti della trasferta bergamasca per spingere il giocatore e tutta la squadra.

Contro il Genoa, infatti, serviranno gol e punti per cercare di strappare la prima vittoria dell’era Nicola e la prima tra le mura del Grande Torino. E allora ecco che accanto al Gallo Belotti, sabato pomeriggio, potrebbe esserci proprio Bonazzoli che scalzerebbe così Zaza conquistandosi la possibilità di rimettere in carreggiata anche la sua personale stagione. E dovrà essere una buona la prima.

Il rientro di Sanabria riduce gli spazi

Non tanto per il rischio di un’eventuale bocciatura da parte di Nicola, quanto per il rischio di vedersi chiudere nuovamente tutti gli spazi a disposizione. Il prossimo rientro di Sanabria in campo, dopo le vicissitudini legate al Covid, infatti, farà nuovamente aumentare la concorrenza nel ruolo di spalla di Belotti e un eventuale passo falso (se Nicola gli darà una possibilità) contro il Genoa rischia di mettere la parola fine, o quasi, al suo percorso verso il riscatto. Dal match contro il Grifone, dunque, passerà molto del destino del Toro, del suo allenatore e anche di Bonazzoli.

Federico Bonazzoli
Federico Bonazzoli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-02-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
9 mesi fa

Mi è piaciuto in quei pochi minuti oltre al gol. E se l’alternativa è zaza direi che ci può stare negli 11 iniziali

davidone5
davidone5 (@davidone5)
9 mesi fa

C’è poco da scegliere, zaza e verdi sono inutili, inconcludenti e dannosi, Bonazzoli ha qualità e se è in giornata è un buon giocatore, è 1000 volte meglio sia di zaza che di verdi.

Sanabria, speranza per il Genoa: ecco cosa gli serve per rientrare

Esperimenti finiti: ora Nicola deve scegliere la difesa titolare