Terzo gol dopo quelli al Venezia e al Genoa: quando il croato va in gol il Torino non perde mai la partita

Dei suoi colpi e della sua bravura ci eravamo accorti, ma nessuno si sarebbe aspettato che Josip Brekalo potesse aggiungere così tanta qualità al Torino. Arrivato in estate, il croato è stato impiegato sin da subito da Ivan Juric, scopritore o per meglio dire, generatore di talenti. Utilizzato come trequartista, il giocatore di proprietà del Wolfsburg si è trasformato in una vera e propria seccatura per le difese avversarie, ultima quella dell’Udinese. I friulani sono rimasti inermi davanti alla qualità tecnica di Brekalo, in grado di sbloccare la partita con uno di quei gol che difficilmente passano inosservati. Il suo primo anno in Serie A lo sta vedendo protagonista.

Brekalo con il gol contro l’Udinese, è capocannoniere del Torino

Il tecnico granata, che ha visto le sue richieste soddisfatte, ha reso Brekalo uno dei giocatori più impiegati da inizio stagione. Fermato solo da un problema al polpaccio che lo ha tenuto fuori contro Sampdoria e Spezia, il croato è rientrato dopo la pausa a pieno regime, dando ancora una volta un contributo fondamentale. In tutti i match in cui è andato a segno (Venezia, Genoa e Udinese), il Toro ha infatti portato a casa punti preziosi. Il suo bilancio resta quindi positivo ed il Toro sta valutando il da farsi sul fronte riscatto. Acquisirlo a titolo definitivo potrebbe rivelarsi una mossa vincente ma, come anticipato dall’agente, se ne parlerà dopo Natale.

Brekalo, da ala con Wolfsburg a trequartista con Juric

Talento da venedere ed ampi margini di miglioramento per il croato, arrivato all’ultimo giorno di mercato. La sua intesa con Juric è nata nell’immediato: abituato a giocare come ala nel 4-2-3-1 impiegato dal Wolfsburg, nel Toro è passato una posizione più centrale che gli ha consentito di acquisire maggiore libertà di movimento. Tanta tecnica, bravura nel dribbling e grande capacità di saltare l’uomo, caratteristiche fondamentali per il tipo di giocatori che cerca Juric, gli hanno permesso di rendersi particolarmente efficace, Ha infatti messo a segno tre reti in otto presenze, acquisendo il titolo di capocannoniere del Torino.

Josip Brekalo festeggia il gol all’Udinese
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-11-2021


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
2 anni fa

Ed è quando è arrivato che nutro grandi speranze in brekalo, per adesso le sta attendendo e credo abbia ampi margini di crescita.

rokko110768
rokko110768
2 anni fa

Direi Brekalo giocatore pesante in assoluto. Il suo contributo nel gioco e nella parte offensiva è stato spesso determinante.
Tecnico, veloce e ben predisposto al gioco di manovra. Anche capace di pressare come Juric chiede.
Probabilmente con Pobega il miglior innesto di quest’anno. Sicuramente da riscattare (anche Pobega……).

James71
2 anni fa
Reply to  rokko110768

Purtroppo Pobega non possiamo riscattarlo (prestito secco) Brekalo si e dovremo assolutamente farlo perché anche secondo me può anche migliorare ulteriormente nel prosieguo del campionato…

panchieri gianni
panchieri gianni
2 anni fa

Questo giocatore è forte e ne abbiamo anche altri forti,se li riscatteranno sono dei bei colpi, bravo ROVAGNATI come chiamato da tanti(ce ne faremo una ragione).Fuori tema, ieri sera ho goduto troppo per le 4 pere della Giuve,conterà poco ma io godo,godo,e ancora godo.

James71
2 anni fa

Una bella ripassata in effetti ahahah, la difesa ce l’abbiamo meglio noi quest’anno e anche il loro attacco perso Ronaldo, stenta a segnare spesso e volentieri… noi però dobbiamo ancora recuperare al meglio qualche giocatore, mentre a loro Cristiano non torna di sicuro… PS Anche in campionato poi solo 4… Leggi il resto »

Djidji trasformato: contro l’Udinese la miglior prestazione di stagione

Brekalo: “Il mio gol? Uno schema provato in allenamento”