Gleison Bremer, andato a segno contro l’Udinese, è in testa alla classifica dei difensori goleador europei con 6 reti

Con il calcio torna anche la vittoria per il Torino e tra i fautori principali non può mancare Gleison Bremer. Tra le certezze della formazione granata, il brasiliano si è ancora una volta messo in luce e con il gol segnato al 48′, ha aggiunto l’Udinese alla lista delle sue vittime. Oltre alle sue qualità, ha fatto emergere un altro lato di lui durante il match: un Bremer assetato di gol a tal punto da soffiarne uno a Pobega. La stessa sete è però necessaria a spiccare e fare il salto di qualità ed assieme ai numeri è la conferma lampante del fatto che sia tra i difensori più in forma del momento non solo in Italia, ma nell’intero panorama europeo.

Bremer ancora a segno. Juric sottolinea: “È fissato sul fare gol. Contento per lui”

“Bremer è fissato sul fare gol, sono contento per lui e per tutti gli altri che lo hanno cercato. Era anche arrabbiato per altri gol sbagliati in questo campionato, è proprio fissato”, queste le parole di Juric nel post-gara sul suo pilastro difensivo. Rendono bene l’idea su quanto il brasiliano sia propenso a portare avanti questa caccia al gol, di solito propria degli attaccanti, ma che fa particolarmente bene al Toro. Con quello di ieri, è arrivato a sei totali nel 2021, confermandosi il miglior marcatore dell’anno corrente tra i difensori tra i cinque principali campionati europei. Sul fronte Serie A, dietro di lui ci sono Skriniar, a quota quattro, e poi Yoshida, Rrahmani, Mancini ed Erlic tutti con tre gol all’attivo.

Bremer spicca sui duelli e resta in vetta alla classifica dei recuperi

In granata, vanta un totale di dodici gol e cinque assist, molti dei quali arrivati l’anno scorso e quindi sintomo di grande crescita. Non è però l’unico traguardo raggiunto da Bremer. Il talento del Toro è infatti in vetta a diverse classifiche, tra le quali quella dei recuperi: ne ha infatti 191 all’attivo, 35 in più di Omar Colley, secondo in calssifica. Svetta poi sui duelli vinti (91) e duelli aerei vinti (50), restando al primo posto e confermando anche con i numeri le sue qualità. Il margine di miglioramento è ancora ampio ma la base di partenza è tra le migliori e potrebbe aprirgli in fretta vetrine importanti.

Gleison Bremer
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-11-2021


23 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77 (@odix77)
9 giorni fa

Caro Bremer , alcune considerazioni : sei arrivato al Toro in sordina e si dice anche con l’approccio umile e giusto di uno che ha tanta voglia di migliorare. Sei milgiorato moltissimo ma non tutte le squadre giocano a uomo su uomo dove ti esalti. Okkio quindi a dove finisci… Leggi il resto »

ardi06
ardi06 (@ardi06)
9 giorni fa

Non dico niente perché credo sia chiaro, avendolo già espresso diverse volte ciò che penso riguardo bremer e la società

toro e basta
toro e basta (@toro-e-basta)
9 giorni fa
Reply to  ardi06

Puoi ” dire” quello che ti pare dato che qui non ti sente nessuno in quanto i commenti si SCRIVONO.
E poi scusa non lo hai appena scritto qui sotto cosa pensavi si Bremer?
Cosa dici? Scusa non ti sento😅

ardi06
ardi06 (@ardi06)
9 giorni fa
Reply to  toro e basta

🤣🤣🤣

T9
T9 (@t9)
9 giorni fa

Vedo che è iniziato il solito dibattito. Molti sperano e fingono di non capire, ma le cose sono semplici: Se rinnova (sul serio o per comodo reciproco) lo deve fare ad un importo sostenibile e già 2 milioni netti per noi sono tantissimi; Se non rinnova a Giugno deve partire… Leggi il resto »

ardi06
ardi06 (@ardi06)
9 giorni fa
Reply to  T9

I due milioni netti che per te sono un costo, si chiamano investimento e visto che certo i migliori hanno altre ambizioni, così si possono rivendernderli ad un prezzo ben superiore a quanto investito.

ardi06
ardi06 (@ardi06)
9 giorni fa
Reply to  ardi06

Rivendere

Milinkovic salva il Toro. E Juric: “E’ la sua grande occasione”

Torino-Empoli, in vendita i biglietti: prezzi ed informazioni