Brescia-Torino 2019/2020: i precedenti in Serie A e nei playoff di B

Brescia-Torino, dal gol di Guardiola alla finale del 2010: i precedenti

di Francesco Vittonetto - 6 Novembre 2019

I precedenti di Brescia-Torino / La partita torna a giocarsi in Serie A a sedici anni di distanza: l’ultima volta decise Pep Guardiola. E i playoff del 2010…

Già è lontana l’ultima volta in assoluto che Brescia e Torino si sono sfidate al “Rigamonti”: era il 2012, El Kaddouri e Jonathas (poi granata di fortune alterne) vestivano la maglia delle Rondinelle, sulla panchina del Toro c’era Ventura e in campo la coppia Meggiorini-Antenucci. A deciderla fu Darmian… ma nella porta sbagliata: il suo autogol consegnò ai lombardi di Calori i tre punti. Figurarsi se ancora più distante nel tempo non può essere l’ultima volta delle due squadre in Serie A. Era il 2003, questa volta: il secondo interregno di Zaccarelli era cominciato da una ventina di giorni e i granata (retrocessi poi a fine stagione) uscirono ancora con le ossa rotte dal catino bresciano. L’1-0 finale portò la firma di un certo Pep Guardiola, che realizzò su rigore il suo terzo e ultimo gol italiano.

Brescia-Torino: la finale playoff delle polemiche

Ma negli anni 2000 c’è un episodio – un film, più che altro – nel quale si è prima dipanato e poi logorato il rapporto tra Brescia e Torino. A cavallo tra il 9 e il 13 giugno 2010 si disputava infatti una finale playoff di Serie B che definire avvelenata – in campo e fuori – non è certo un’esagerazione.

All’andata, in Piemonte, ai granata venne negato un gol di Rachid Arma che di irregolare aveva solo l’interpretazione che ne diede l’arbitro Damato. Al ritorno, dopo una settimana di polemiche che coinvolse anche i due patron, Cairo e Corioni, i padroni di casa vinsero 2-1 con le reti di Possanzini e Caracciolo.

I precedenti: l’ultima vittoria nel 2002

Per trovare l’ultimo successo del Toro in Serie A, bisogna risalire al gennaio 2002. Al “Rigamonti”, i granata guidati da Camolese trionfarono nel finale. Un 2-1 tirato e giunto nel giro di quattro minuti: Ferrante e Vergassola ribaltarono l’iniziale vantaggio di Yllana a ridosso dal 90′. E’ stata quella l’ottava vittoria nei 17 precedenti nella massima serie, a fronte di sei sconfitte e appena tre pareggi. Un buon bilancio per ripresentarsi a Brescia. E prendersi una vittoria che, lasciando perdere la storia, è vitale adesso. Per Mazzarri e tutto il Torino.