C’è un gioiello in casa Toro e si chiama Alessandro Buongiorno: il difensore è al top tra Toro e Nazionale e il suo valore si alza

C’è un giocatore al Toro, che sta stupendo tutti e si tratta di Alessandro Buongiorno. Il difensore classe 1999 è al top al momento, tra Toro e Nazionale. Il suo continuo impegno e la dedizione al lavoro lo stanno portando a raggiungere grandi obiettivi. Creciuto nel Torino, di Torino e tifoso del Toro, rappresenta anima e cuore della squadra. Il capitano sul campo, per esperienza, è Ricardo Rodriguez ma lui è il leader dal cuore granata. Così facendo, il suo valore di mercato si sta alzando sempre di più e adesso si aggira attorno ai 20 milioni di euro. La sua è una crescita continua, passata anche attraverso i prestiti al Carpi e al Trapani. In estate ha rifiutato l’Atalanta per rimanere al Toro, diventando ancora di più un idolo dei tifosi. Quest’anno per lui 11 presenze tra campionato e Coppa Italia, con 2 gol e 1 solo cartellino giallo preso. In settimana in Nazionale, ha fatto vedere di che pasta è fatto.

Le parole di Cairo

Anche il presidente del Torino, Urbano Cairo, è molto soddisfatto di Buongiorno. Al termine dell’evento Dla Piper Forum di San Siro, si è così espresso: “Sono molto soddisfatto di Buongiorno. Ieri sera ho guardato la partita con i miei figli ed eravamo molto orgogliosi dell’Italia, che ha fatto una cosa importante qualificandosi per gli Europei, e poi sicuramente per il nostro Alessandro che ha disputato una grande partita. E non era facile giocare 90 minuti in quel modo, avendo avuto l’ammonizione al 6′. Siamo tutti felici per lui: gli ho mandato un messaggio subito dopo la partita, mi ha risposto, abbiamo parlato ed era molto contento”. Poi ha fatto i complimenti anche a Spalletti: “Colgo l’occasione per rifare i complimenti ad Alessandro e a Spalletti, che ha davvero dato una notevole inversione di marcia all’Italia”. Buongiorno vale sempre di più e Cairo si coccola il suo talento.

La partita in Nazionale

L’Italia in questa sosta ha fatto due partite. Nella vittoria per 5-2 contro la Macedonia del Nord, Buongiorno non ha giocato. Il numero 4 (che in Nazionale ha il 6), ha però giocato da titolare nello 0-0 contro l’Ucraina, che è valso la qualificazione a Euro 2024 Germany. Ammonito dopo soli 6 minuti di gioco, ha fatto lo stesso una partita stupenda senza farsi condizionare.

Alessandro Buongiorno
Alessandro Buongiorno
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-11-2023


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
bogaboga77
3 mesi fa

Jackpot!
Din din din

marco ruda
marco ruda
3 mesi fa

Tdc ti va sempre bene,lo avrestin gia’ venduto per 20k ora ne vale il doppio grazie al suo rifiuto.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  marco ruda

non siete onesti con la verità storica Cairo va attaccato per tane cose, ma nella gestione Buongiorno è stato fatto tutto trasparentemente state 2023 : L’Atalanta chiede Buongiorno al Toro Cairo e Vagnati scottati dai casi Belotti ecc chiedono al ragazzo cosa ne pensa; tutto alla luce del sole, Atalanta… Leggi il resto »

Scimmionelli
3 mesi fa
Reply to  marco ruda

Intanto non lo ha venduto!
Infatti su queste pagine e’ gia’ stato ripetuto fino alla nausea che, senza l’appoggio della societa’, Buongiorno non avrebbe potuto fare altro che seguire il consiglio del suo procuratore Beppe Riso e fare le valigie per Bergamo.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

NARRATIVA ZEROTREINA (sotto : 0.3Da_G, 0.3madde, 0.3soloil alias 0.3oasis (vabbè lui è il tordo, cosa pretendere…) I migliori vogliono andarsene e nessuno vuol venire al Toro: PALI IN FRONTE con i vari Buongiorno, Vlasic, Bellanova ecc Se compra male: Cairo e Vagnati incapaci Se compra bene: solo per fare plusvalenza… Leggi il resto »

Scimmionelli
3 mesi fa

Ha ragione tua sorella. A darla a me pur di non averti piu’ tra i piedi.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

hai dimenticato la foto con lo scroto
Su, fatti bannare ancora, data la personcina perbene che hai dimostrato di essere !!

Bellanova lavora al Fila: vuole prendersi la fascia destra

Torino, attenzione al Bologna: Thiago Motta lavora per far segnare le sue ali