Dopo tre mesi, il Torino è tornato a vincere fuori casa in campionato: ora, per poter risalire la classifica, serve continuità

Una vittoria dal valore inestimabile, quella ottenuta dal Torino all’Unipol Domus di Cagliari. Dopo il doppio vantaggio targato Zapata e Ricci tutto sembrava poter andare in discesa, ma la banda di Ivan Juric ha saputo sopperire anche alla rete dei padroni di casa, soffrendo nel finale e riuscendo a portare via i tre punti. Punti importantissimi ai fini della classifica e del morale, considerando come i granata siano tornati a vincere fuori casa dopo addirittura tre mesi. L’ultima vittoria risaliva al 28 ottobre, quando al Via del Mare di Lecce una rete di Buongiorno bastò per ottenere il massimo risultato. In mezzo 5 partite contro avversari non proprio temibili, in cui il Toro non è mai andato oltre il pareggio.

Cagliari per ripartire

La partita vinta in Sardegna, allora, può essere un buon modo per ripartire e trovare le sicurezze che finora, lontano dall’Olimpico Grande Torino, erano mancate. Se davanti ai propri tifosi infatti Zapata e compagni hanno avuto un buon ruolino di marcia, come dimostrato dai 19 punti in 10 partite (5 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta), a distanza da casa le cose non sono andate nel migliore dei modi. Prima della partita contro i sardi le vittorie erano infatti due, mentre erano arrivati 8 tra pareggi e sconfitte. La grande prova di forza contro la squadra di Ranieri, al di là del risultato caratterizzato da una sola rete di scarto, può allora rappresentare un nuovo punto di partenza per i granata. La qualificazione per l’Europa passa soprattutto dalle sfide in trasferta, dove mancherà il grosso supporto dei tifosi. E il Toro, in questo girone di ritorno, dovrà visitare stadi gloriosi e molto caldi.

Esultanza squadra
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-01-2024


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ToroRiverforever
ToroRiverforever
24 giorni fa

E su dai, sono vent’anni che carburiamo, e diamo sta continuità vah…. sicuro…

Giorgio Ferrini il vero capitano

Classico Commento da GOBBO

James 75
James 75
24 giorni fa

Be dai non ha tutto i torti 20 anni di anonimato con Cairo, 10 da vergogna con Cimmineli e Vidulich, c’è poco di Gobbo qui, ma tanta verità

James 75
James 75
24 giorni fa

P. S 20+10=30 anni di niente mischiato con nulla

Linetty, che ritorno! A Cagliari salva il risultato

Ricci is back: oltre il gol, una prestazione importante per il centrocampista