Cairo nella bufera per un video ai suoi dipendenti. La replica: "Non mi vergogno" - Toro.it

Cairo nella bufera per un video ai suoi dipendenti. La replica: “Non mi vergogno”

di Redazione - 31 Marzo 2020

In rete è stato rilasciato un video di Cairo rivolto ai suoi venditori della Cairo Communication: sul patron del Torino sono piovute molte critiche

Pioggia di critica nel confronti di Urbano Cairo, ma questa volta il Torino non c’entra nulla. E’ un video in cui il patron granata si è rivolto ai suoi commerciali della Cairo Communication esortandoli a continuare a contattare i clienti perché, nonostante l’emergenza Coronavirus che sta paralizzando il mondo e l’economia, c’è la possibilità di aumentare gli introiti dell’azienda rispetto a un anno fa, ad avere fatto finire l’imprenditore nella bufera. L’accusa mossa a Cairo è quella di pensare solamente al proprio guadagno anche in un momento di emergenza sanitaria come questo. Un video a cui prima è seguito un altro video, in cui il patron ha spiegato la situazione, poi un post in cui il presidente del Toro ha spiegato: “Mi dispiace, non ho tempo per “vergognarmi” come molti chiedono”. Ma ecco la cronistoria: il primo video del presidente, il secondo per spiegare il perché e poi per ultimo il post pubblicato nel tardo pomeriggio di domenica.

Il discorso di Cairo: il video ai suoi commerciali

“Mi sento come se fossi nel ’96, quando ho lanciato la Cairo Pubblicità – spiega l’editore nel suo primo video, che è stato poi diffuso in rete – Sto chiamando un numero di clienti incredibili e quasi tutti mi dicono di sì alle proposte he gli facciamo con gli argomenti che gli facciamo: ascolti di La7 che sta esplodendo, 30% in più, il traffico di Corriere.it tre volte tanto, le copie del Corriere e di tutti i giornali che vanno bene. Ci sono tante aziende che stanno vendendo di più, parlavo con Conad e mi diceva che le loro vendite stanno crescendo del 20%”.

“Oggi ho aumentato del 300% il numero dei contatti e le cose va bene – prosegue Cairo nel video – Vi consiglio di essere prevalentemente in contatto, al telefono, con i clienti. Oggi abbiamo una grande opportunità, se tutti noi operiamo con tanta energie vedrete che faremo meglio dello scorso anno. Incredibile a dirsi, ma abbiamo dei vantaggi sugli altri che dobbiamo capitalizzare. Dovunque telefono, ottengo. Non mollate, aumentate del doppio la vostra attività. Dateci dentro e in bocca al lupo”.

Questo il video in cui Cairo si è rivolto ai suoi commerciali:

Urbano Cairo sprona la sua forza vendita a cogliere la Grande Opportunità commerciale rappresentata dalla crisi dovuta all'epidemia da Coronavirus.

In questo video, Urbano Cairo, CEO di Rizzoli Corriere della Sera MG principale Gruppo Editoriale Italiano e Presidente di Cairo Communication proprietaria di La7, sprona la sua forza vendita a cavalcare la Grande Opportunità commerciale rappresentata dalla crisi legata all'epidemia da Coronavirus, che può consentirgli di conseguire importanti risultati economici quest'anno.Mentre il paese è in total lockdown, i medici faticano a tenere in vita i pazienti e se stessi, gli ospedali a gestire le salme e l'Italia ha aperto un scontro frontale con Berlino sulla creazione di fondi straordinari UE per prevenire il rischio di una economia recessiva da tempi di guerra.

Pubblicato da The Vision su Sabato 28 marzo 2020

Cairo: il video di risposta sui social

Dopo il primo video, Cairo è stato costretto a realizzarne un secondo, che ha condiviso lui stesso su Instagram, in cui ha spiegato di non sottovalutare l’emergenza sanitaria, né di pensare esclusivamente ai propri intessi.

Questo è il secondo video, pubblicato su Instagram dall’editore:

Il post di risposta di Cairo

Ed eccoci al terzo atto, il post pubblicato su Instagram dopo la valanga di critiche. “Mi dispiace, non ho tempo per “vergognarmi” come molti chiedono. Non vendo mascherine al triplo del prezzo, non fabbrico finta amuchina, faccio l’editore di giornali e tv di qualità, che assicurano al Paese la giusta e libera informazione in un momento difficile come questo. Per farlo – incredibile segreto – ho bisogno della pubblicità. Non ho chiuso un programma televisivo, né uno solo dei miei giornali”, ha scritto Cairo. “Sento su di me la responsabilità quotidiana di migliaia di posti di lavoro. C’è da mettere le mani nel fango? Ce le metto volentieri. Il video che è uscito era una riunione di spogliatoio. Non doveva essere pubblicato. E nello spogliatoio per motivare si dicono anche cose che possono sembrare discutibili. Mi scuso per le persone citate. Avevo bisogno di dare fiducia per tentare di raggiungere l’obiettivo. E l’obiettivo è salvare le aziende e salvare i lavoratori che le costruiscono tutti i giorni”.

Ecco il post completo di Cairo su Instagram.

View this post on Instagram

Mi dispiace, non ho tempo per “vergognarmi” come molti chiedono. Non vendo mascherine al triplo del prezzo, non fabbrico finta amuchina, faccio l’editore di giornali e tv di qualità, che assicurano al Paese la giusta e libera informazione in un momento difficile come questo. Per farlo – incredibile segreto – ho bisogno della pubblicità. Non ho chiuso un programma televisivo, né uno solo dei miei giornali. Sento su di me la responsabilità quotidiana di migliaia di posti di lavoro. C’è da mettere le mani nel fango? Ce le metto volentieri. Il video che è uscito era una riunione di spogliatoio. Non doveva essere pubblicato. E nello spogliatoio per motivare si dicono anche cose che possono sembrare discutibili. Mi scuso per le persone citate. Avevo bisogno di dare fiducia per tentare di raggiungere l’obiettivo. E l’obiettivo è salvare le aziende e salvare i lavoratori che le costruiscono tutti i giorni. Perché ci sarà anche un “dopo” questi giorni orrendi e non vorrei che questo “dopo” fosse ancora peggio di oggi. Se ce la faremo, ce la dovremo fare tutti assieme. Questo è sempre stato il mio obiettivo: salvare tutti i posti di lavoro. Devo usare metodi “poco educati”? Devo essere diretto nella comunicazione? Me ne prendo la responsabilità. Come quando sono andato quasi un mese fa ospite dalla Gruber – unica volta in Tv su La7 – per dire che andava chiuso il Paese per salvarlo. Anche lì giù critiche e distinguo. Mi dispiace, dico e faccio quello che penso perché domani ci sia ancora terra da coltivare e da mangiare per tutti. Questo è il mio compito di imprenditore e di editore che non ha altro interesse che questo, che non ha mai interferito con il libero lavoro delle proprie testate e tv, facendo della loro autonomia il suo unico credo.

A post shared by Urbano Cairo (@urbano.cairo) on

44 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
castellini70
castellini70
6 mesi fa

che uomo…
che umanità…
come siamo fortunati…
; )

urto (andrea)
urto (andrea)
6 mesi fa
Reply to  castellini70

praticamente…. un a m e rda aaaa

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
6 mesi fa

Indegno e spregevole sciacallo.
Già sapevamo, ma fino a questo punto è una roba da ergastolo morale.
Che scompaia dalla società e si ritiri, dopo la sua ultima e più squallida prova.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
6 mesi fa

si conferma quanto da me già detto (e non ci voleva un drago) : il primo, l’incriminato, era un video riservato. Una cosa della “negli spogliatoi” Io ho assistito ad alcuni video di Doris (senior) di Mediolanum: stessa merce. (visto che lo menzionava il buon mago Otel-madde) nulla di scandaloso.… Leggi il resto »

gabbo
gabbo
6 mesi fa

certo tutto giusto. il problema è che questi individui hanno rovinato il calcio importando il modello cinico e amorale del business nel calcio. il risultato è scadente. speriamo che questa crisi possa risvegliare globalmente la nostra umanità così da riprenderci i nostri spazi. ci spero ma ne dubito. di solito… Leggi il resto »

Mondo
Mondo
6 mesi fa

Te sei una m…. d’uomo come lui

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
6 mesi fa
Reply to  Mondo

Bau Bau mondo_bau
Non vi leggevo più voi cappuccetti. E di questi tempi si poteva pensaref male.
Invece state bene e questo mi fa piacere.
Io non auguro male a nessuno. E la salute a tutti.
detto ciò tornerò a ignorarti. però lieto di saperti a cora in giro.
Bau

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
6 mesi fa

Noi invece eravamo sicuri di ritrovarti qui.
Il virus attacca gli uomini e per arrivare alle scimmie dovrebbe fare un altro salto di specie.
Quindi sei in una botte di ferro, lieti pure per te.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
6 mesi fa

Insultino asilesco solito: OT non interessa

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
6 mesi fa

Anche tu, non ti vergognare.