Ecco chi è Vimoj Muntu Wa Mungu, il terzino arrivato al Torino nell’estate del 2023 dal Paris Saint Germain

Il suo nome completo è Vimoj Muntu Wa Mungu ma basta il nome che ha sulla maglietta per identificarlo: Muntu. È arrivato al Torino nell’estate del 2023 in prestito dal Paris Saint Germain, squadra nella quale è cresciuto calcisticamente, e il 13 gennaio del 2024 ha, per la prima volta, potuto assaporare da vicino il profumo della Serie A: Ivan Juric lo ha infatti convocato per la trasferta del suo Torino in casa del Genoa.

Chi è Muntu? La biografia

Ma chi è Muntu? È nato a Fontainebleau, comune che si trova pochi chilometri. sud di Parigi. Francese ma di origine conngolese (ha il doppio passaporto). Ha iniziato a mettersi in mostra calcisticamente nel Melun FC Jugend, poi nel 2018 è passato al Paris Saint Germain e nel 2023 è approdato al Torino.

Muntu è un terzino sinistro, mancino di piede, che finora ha saputo ritagliarsi spazi nonostante un’altezza che non lo aiuta: è alto 1,65 metri, una statura che non lo aiuta di certo in un calcio sempre più fisico. Grazie al proprio dinamismo e le qualità atletiche ha saputo finora annullare il gap con i compagni di squadra e gli avversari della stessa età, tanto da essere convocato e aver disputato anche quattro partite con la nazionale Under 19 della Francia.

Muntu al Torino: la carriera

Le prime vere difficoltà Muntu le ha avute proprio al Torino, dove ha dovuto fare i conti con la concorrenza da terzino sinistro di Jacopo Antolini, giocatore che è anche entrato prima di lui in orbita Prima squadra, partecipando anche al ritiro di Pinzolo agli ordini di Juric nell’estate del 2023.

Nella prima parte di stagione con la Primavera granata Muntu ha giocato poco, poi l’infortunio occorso proprio ad Antolini gli ha permesso di iniziare il 2024 da protagonista ed è anche arrivate la convocazione in Prima squadra da parte di Juric per la trasferta in casa del Genoa.

Vimoj Muntu
Vimoj Muntu
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-01-2024


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

Ha solo un limite, per me “immenso”, considerando il calcio moderno: l’altezza
Non è basso, è bassissimo. sarà dura per lui, in futuro, farsi spazio
Per il resto si, sta facendo molto bene in primavera
Ed è un bel premio per lui !

Jones
1 mese fa

certo non l’ho specificato nell’altro articolo ma è molto basso,mi pare 1’65

TRAPANO
1 mese fa

Messaggio subliminale a uc….

Torino, Messias e Malinovskyi: ex obiettivi di mercato oggi avversari

Gudmundsson contro Sanabria: il duello di Marassi