Confronto Classifica Serie A: Torino a +2 rispetto al 17/18. E l'Europa...

Classifica, Toro a +2 rispetto a un anno fa. E l’Europa è più vicina

di Francesco Vittonetto - 2 Gennaio 2019

Il confronto con la classifica di fine anno della Serie A 2017/2018: per il Torino resta la pareggite, ma la distanza con l’Europa è più sottile

Meglio dare uno sguardo al passato, prima di tuffarsi nell’anno nuovo. Per il Torino, questo si traduce nei numeri spicci della classifica rispetto ad un anno fa. Un confronto felice, perché i granata di Mazzarri guadagnano sì una posizione rispetto al quadro dell’ultima giornata di andata dello scorso campionato di Serie A (dal decimo al nono posto), ma soprattutto incamerano due punti in più – 27 contro 25 – rispetto alla gestione Mihajlovic dell’ultima parte del 2017. Allora il Toro conquistò una vittoria in meno e portò a casa un pareggio in più; con una curiosità: anche in quel caso i granata furono la squadra con il maggior numero di segni ‘x’ della massima serie. 10 un anno fa, 9 quest’anno, dopo l’1-1 contro la Lazio all’Olimpico.

Torino, un gol in meno rispetto al 2017/2018: ma la difesa migliora

Il Torino chiuse invece il suo 2017 con il pari – deludente – contro il Genoa, prodromo della bruciante sconfitta nel derby di Coppa Italia (proprio del 2 gennaio) e dell’addio di Miha. Cambiamenti evidenti, poi, se si guarda al bottino delle reti segnate e subite: la squadra di 365 giorni fa ha dalla sua un gol in più (25 contro 24), ma quella di Mazzarri ne prende decisamente di meno, 19 contro i 27 della precedente gestione. Un abisso che oggi eleva i granata a quinta retroguardia del campionato – meglio hanno fatto Juventus, Inter, Napoli e Fiorentina – e che alla fine dell’anno passato li relegava ben lontani dalle migliori.

Torino e zona Europa: la distanza con il sesto posto si assottiglia

Capitolo zona Europa. La distanza con il settimo posto rimane immutata: nel mirino con Mihajlovic c’erano i 27 punti della Fiorentina, adesso i 29 della Sampdoria. A cambiare è il divario con il sesto posto, ora distante solo un altro punto (la Roma è a quota 30), un anno fa addirittura a meno sei. Numeri che ben descrivono l’equilibrio che regna sovrano tra il quarto posto della Lazio (a 32 punti) e il dodicesimo del Parma (a 25) in questa Serie A, sempre più livellata per ciò che riguarda l’ultimo posto Champions e i due – più uno, probabilmente – per l’Europa League. Insomma, tutto ancora in ballo. Nei primi mesi del 2018 il Torino non lo colmò quel divario, chiudendo la stagione addirittura a meno sei dalla settima piazza. La speranza, in questo 2019, è quella di invertire il trend: i numeri e l’andamento del campionato giocano (anche) a favore del Toro.

 

 

più nuovi più vecchi
Notificami
Mimmo75
Ospite
Mimmo75

I 27 punti di questa stagione, con più equilibrio tra le squadre, valgono ben più dei 25 di quella scorsa. Ma oltre i numeri è la prospettiva ad essere positiva. Le squadre di Sinisa a dicembre rantolano e iniziano a crollare rovinosamente, al di la degli interpreti, che pur contano.… Leggi il resto »

Pedric
Utente
Pedric

Posa la bottiglia, capodanno è passato.

Mimmo75
Ospite
Mimmo75

E tu leva il lutto al braccio. Coraggio.

ExIgneFaxArdetNova
Utente
ExIgneFaxArdetNova

Concordo su tutto, non su Lijaic… uno come lui ci servirebbe come il pane la’ davanti.

Mimmo75
Ospite
Mimmo75

Non volevo sminuire il valore di Ljajic, giocatore che riaccoglierei volentieri se ben disposto a inserirsi in un gruppo dove nessuno si sente primadonna. Intendevo dire che pur senza un calciatore decisivo (quando vuole) e talentuoso come Adem il Toro ha prodotto lo stesso numero di reti, praticamente (se danno… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

2 punti in più nonostante le ruberie. Molti gol subiti in meno malgrado alcune vaxxate cosmiche. Ecco perchè la speranza di arrivare in Europa c’è e ci deve essere. Non solo, la consapevolezza che in diverse partite quest’anno siamo stati pari o superiori a livello tattico delle grandi. Gobbissima compresa.… Leggi il resto »

Pedric
Utente
Pedric

Tranquillo non si va da nessuna parte

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Il trend dice che le squadre di Mazzarri nel girone di ritorno viaggiano più che all’andata. Fosse così anche stavolta… se non sarà così, lo si aiuta a fare la valigia e ci si riprova con un altro.

ZAN ZAN
Utente
ZAN ZAN

Grandi meriti vanno a mister Mazzarri.