De Silvestri svela il segreto di Sirigu: “I rigori? Rivede anche quelli di 6 anni fa”

di Andrea Piva - 31 Maggio 2019

Nei due anni al Toro Sirigu ha parato cinque rigori, due nell’ultimo campionato: a Quagliarella e a De Paul. De Silvestri svela il segreto del portiere

Segnare a Salvatore Sirigu non è affatto semplice. In questi due anni in cui il portiere ha vestito la maglia del Torino se ne è avuta la dimostrazione (nel caso in cui non bastasse il suo curriculum e le ottime stagioni vissute al Palermo e soprattutto al Paris Saint Germain). All’estremo difensore sardo non è facile segnare neanche su calcio di rigore: basti pensare che al Torino ne ha neutralizzati cinque degli ultimo otto che sono stati calciati verso la sua porta. Ma come fa Sirigu a parare tutti questi tiri dal dischetto? A svelare il segreto del portiere ci ha pensato ora Lorenzo De Silvestri.

De Silvestri: “Sirigu si prepara guardando tutti i rigori”

“Sirigu ha parato tantissimi rigori, si prepara vedendoli tutti. Lo so perché è mio compagno di stanza. Salvatore si studia i rigori anche di 5 o 6 anni fa: è così che fai la differenza” ha raccontato il terzino granata al canale YouTube Cronache di spogliatoio, nella rubrica “A casa di…”. Nell’ultimo campionato il portiere del Torino ha prima respinto il tiro dagli undici metri di Fabio Quagliarella, che ha poi comunque segnato sulla ribattuta, in Sampdoria-Torino 1-4, poi ha salvato la porta granata in Torino-Udinese 1-0 parando il penalty di Rodrigo De Paul nei minuti finali.

De Silvestri ha poi scherzato su Sirigu: “Fargli il cucchiaio su rigore? Con Salvatore rischi tantissimo, poi lui è molto propenso alle botte”.

De Silvestri: “Mi fermo spesso a provare i cross con Belotti”

Nel corso dell’intervista De Silvestri ha poi parlato anche dei suoi allenamenti: “I rigori non li tiro quasi mai neanche in allenamento, mi fermo però tutte le volte a crossare. Spesso lo faccio anche con Belotti, tutti gli assist che gli ho fatti non sono casuali, perché anche lui si mette lì a riceverli. Ci studiamo a vicenda”. Il terzino granata ha poi parlato anche della postura dei difensori quando si trovano ad affrontare un avversario sulla fascia: “Mazzarri quest’anno ha speso molto tempo sulla postura dei terzini, per evitare che l’avversario possa crossare con il suo piede forte”.

più nuovi più vecchi
Notificami
ColorG
Utente
ColorG

Anche un autentico fenomeno come Sirigu dimostra come il solo talento non basti. Ci vuole anche tanto lavoro, impegno e fatica. Gente come Vives, Moretti, Sirigu, De Silvestri, di cui ho appena letto una intervista illuminante, sono dei fari per i ragazzini che cominciano ad affacciarsi nel mondo del professionismo.… Leggi il resto »