Il difensore francese si dimostra come sempre affidabile nel suo ruolo: il pagellone della prima parte di stagione

Un giocatore che è in scadenza di contratto (si sta parlando del rinnovo col Torino), ma che si è dimostrato affidabile in questo inizio di stagione, come per tutta la scorsa, è Koffi Djidji. Riscattato dal Nantes nel 2019 per 3 milioni di euro, in granata si era sucessivamente involuto, finendo in prestito al Crotone, ultimo in Serie A, senza essere nemmeno titolare. Dopidichè sulla sua strada ha trovato un allenatore che lo ha fatto resuscitare, facendolo diventare titolare e che aveva piena fiducia in lui: Ivan Juric. Probabilmente il ventinovenne è uno dei giocatori maggiormente valorizzati dal tecnico croato.

Djidji, una prima parte di campinato nel segno della continuità

Finora il difensore ha totalizzato 14 presenze tra campionato e coppa, condite da un gol importantissimo contro il Milan e soprattutto sono 0 le ammonizioni prese dal numero 26. Solo due partite in panchina in campionato (contro Udinese e Sampdoria): per il resto sempre titolare, affidabile, tosto da affrontare. Unica macchia quella dell’ultima partita, dove stendendo Dybala in area ha causato un calcio di rigore, poi sbagliato da Belotti, prima del pareggio giallorosso di Matic. Nessun’altro errore quest’anno, si sta dimostrando un ottimo difensore nel braccetto di destra della difesa a 3. Ottime anche le sue prestazioni contro Monza, Cremonese e Lecce nell’avvio di stagione.

Voto: 6.5

Koffi Djidji e Alessandro Buongiorno
Djidji festeggiato da Buongiorno
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-11-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 giorni fa

6.5 è un voto giusto anche secondo me

Pagellone / Buongiorno tra alti e bassi: in crescita dopo qualche errore

Cessioni pesanti e tetto ingaggi abbassato: i meriti di Vagnati che hanno portato al rinnovo