Djuricic: "Giampaolo? Non rientravo nelle sue idee. Belotti con noi segnerebbe di più" - Toro.it

Djuricic: “Giampaolo? Non rientravo nelle sue idee. Belotti con noi segnerebbe di più”

di Veronica Guariso - 22 Ottobre 2020

Le parole del centrocampista del Sassuolo Filip Djuricic sui rivali del Torino in vista del match che aprirà la quinta giornata di Serie A

Tutto pronto per la quinta giornata di Serie A, che si aprirà con Sassuoo-Torino, in programma per domani, venerdì 23 ottobre, alle ore 20.45. Tra i protagonisti ci sarà Filip Djuricic , centrocampista neroverde, che ha parlato anche dei rivali granata a Tuttosport ed in particolare del tecnico del Torino, che lo ha allenato dal 2016 al 2018 alla Sampdoria. “Giampaolo e De Zerbi sono diversi, anche se non sembra” – afferma l’ex blucerchiato, che continua poi -“Il gioco di De Zerbi è più offensivo. La differenza maggiore risiede negli allenamenti: qui a Reggio Emilia si alternano palla, possesso e finalizzazioni. Con Giampaolo si lavorava di più sulla parte tattica. Lunedì ho chiamato il mio amico Lukic per sapere qualcosa su di loro, sul Toro. Ovviamente non mi ha detto nulla.”

Il centrocampista neroverde: “De Zerbi esalta le mie qualità”

Sul rapporto col tecnico granata: “Perchè non funzionò con Giampaolo? Mi allenavo bene e pensavo di avere le caratteristiche adatte al suo centrocampo a rombo. Lui mi vedeva come trequartista ma stavo quasi sempre in panchina. Non rientravo nelle sue idee. Sono cose che capitano. Mi è dispiaciuto anche perchè mi piaceva molto la Sampdoria. Non abbiamo mai davvero litigato ed ancora oggi ci salutiamo con grande rispetto”.

Alla fine, guardando il bicchiere mezzo pieno, è stata la mia fortuna perchè visto che alla Samp non giocavo, sono andato in prestito al Benevento e lì ho conosciuto De Zerbi. La vita è strana. Non ero convinto del club giallorosso anche perchè aveva pochi punti quando mi ha contattato. Invece alla fine è stata la svolta. De Zerbi è ruscito ad esaltare le mie qualità, volendomi poi anche a Sassuolo. Qui a Reggio Emilia sto benissimo e ho trovato una serenità mai raggiunta prima.“.

Djuricic: “Belotti è uno dei più forti, ma mi tengo stretto Caputo”

Sul suo rendimento Đuričić dice: “Devo segnare di più. De Zerbi vuole che passi da 5 a 10 gol a stagione e ha ragione. Io però tra un gol ed un assist preferisco il secondo. Per questo sono tanto amico di Caputo. Non lo cambierei con nessuno.” Parla poi anche del Gallo: “Belotti? É uno degli attaccanti italiani più forti, assieme ad Immobile e “Ciccio”. Il Gallo è una sicurezza, con il Toro va sempre in doppia cifra. Anche per questo sarei curioso di vedere quanto possa segnare in un club superiore a quello granata. Sono convinto che anche al Sassuolo farebbe più gol. Caputo ne ha fatti 21 nell’ultimo cmapionato. Berardi 15. Detto questo, mi tengo stretto Caputo. Non lo cambierei nemmeno con Cristiano Ronaldo. É un fratello maggiore, un leader.“.

Giampaolo al Filadelfia
Giampaolo al Filadelfia

9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Ormai siamo perculati pure dal sassuolo. Grazie urbano

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
1 mese fa

C’è da riflettere sul fatto che oramai la cairese è argomento solo di protagonisti semisconosciuti del campionato. Anche se bisogna riconoscere che il Sassuolo negli ultimi anni, ancorché sia una società pressoché irrilevante nella storia del calcio italiano, ha saputo programmare e organizzarsi benissimo oltre a mostrare una squadra divertente… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
mas63simo
mas63simo
1 mese fa

E chi cazz’e’ ?