Cairo, Vagnati, Giampaolo: appuntamento l'8 novembre. Ma solo se il Toro non svolta - Toro.it

Cairo, Vagnati, Giampaolo: appuntamento l’8 novembre. Ma solo se il Toro non svolta

di Andrea Piva - 22 Ottobre 2020

Dopo Torino-Crotone la serie A si fermerà per lasciare spazio alle nazionali: a quel punto verrà fatto un bilancio sul lavoro di Giampaolo

Lo abbiamo scritto ieri e lo ribadiamo oggi: Marco Giampaolo al momento non è a rischio esonero. Anzi, il tecnico gode della stima e della fiducia sia di Urbano Cairo che di Davide Vagnati ed entrambi sono convinti che il Torino possa togliersi diverse soddisfazioni con l’allenatore abruzzese. Per questo motivo, anche se domani contro il Sassuolo dovesse arrivare la quarta sconfitta consecutiva in campionato, Giampaolo e il suo ruolo nella squadra non verranno messi in discussione.

Torino: Giampaolo per ora non rischia

La pazienza di Cairo non è però eterna e se la svolta non dovesse arrivare neanche nelle prossime settimane gli scenari potrebbero allora cambiare: il presidente granata al momento non vuole però neanche pensare alla più pessimistica delle ipotesi, per questo ha deciso di lasciar lavorare con la massima serenità il proprio allenatore in viste dei prossimi impegni. Poi, quando la serie A si fermerà nuovamente per lasciare spazio agli impegni delle Nazionali, farà il punto della situazione con Davide Vagnati e lo stesso Marco Giampaolo.

Torino: Giampaolo ha cinque partite per svoltare

L’appuntamento è quindi per domenica 8 novembre, dopo il fischio finale di Torino-Crotone (in programma quel giorno alle 15). Al termine della gara contro la formazione calabrese, se la situazione nel frattempo non dovesse essere radicalmente migliorata (per quella data il Torino avrà giocato anche contro Sassuolo, Lazio e Genoa in campionato, oltre con il Lecce in Coppa Italia), presidente, direttore tecnico e allenatore si incontreranno e decideranno se confermare la fiducia in Giampaolo o se scegliere di percorrere un’altra strada. Questo è però lo scenario più negativo. Sia Cairo che Vagnati, che lo stesso Giampaolo, sperano che dopo il match contro il Crotone non ci sia bisogno di nessuna riunione. Lo sperano tutti, anche i tifosi, perché vorrebbe dire che nel frattempo Andrea Belotti e compagni hanno iniziato a macinare gioco e risultati in serie.

Vagnati, Giampaolo, Cairo
Vagnati, Giampaolo, Cairo

57 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
1 mese fa

Trio famoso.

IMMONDIZIA_SECCHIO.jpg
rotor
rotor
1 mese fa

A mio avviso,,dopo le due probabili batoste con Sassuolo e Lazio, non ci arriva all’8 novembre.

brigolo
brigolo
1 mese fa

immagino come possa sentirsi l’allenatore sapere che hai la fiducia a tempo! complimenti all’effeci2005.