Ecco la Lazio: solidità in difesa e Immobile segna (quasi) sempre

5
Immobile Lazio
CAMPO, Genova, stadio Luigi Ferraris, 17.9.17, Serie A, GENOA-LAZIO, nella foto: Ciro Immobile esulta dopo gol 1-2

L’ex attaccante del Torino ha già realizzato 15 gol in questo campionato che stanno permettendo alla Lazio di tenere il passo delle prime

Dopo il pareggio con l’Atalanta il Torino si prepara a tornare nuovamente in campo contro una delle squadre, la Lazio, che rappresenteranno, per i granata e per il tecnico Mihajlovic, un banco di prova fondamentale per il prosieguo della stagione. All’Olimpico, tuttavia, sarà tutto tranne che semplice portare a casa il risultato. La Lazio sta vivendo un momento particolarmente positivo che la vede lanciatissima verso l’Europa, obiettivo rincorso anche dai granata, con un quinto posto a 32 punti. Posizione che la pone a sole 7 lunghezze dalla vetta della classifica, permettendogli di guardare da vicino anche la zona Champions, e a ben 12 dal Torino con un match ancora da recuperare contro l’Udinese. Un rendimento che la squadra di Inzaghi ha ottenuto grazie ad un bilancio di 10 vittorie, 2 pareggi e soltanto 2 sconfitte e che ha costruito soprattutto tra le mura amiche dell’Olimpico dove, se si escludono il pareggio alla prima di campionato contro la Spal e la sconfitta contro il Napoli, ha sempre vinto. Una notizia non particolarmente positiva per il Torino che, oltre ad aver perso il feeling con la vittoria e ottenuto 4 pareggi nelle ultime 4 partite, in trasferta è riuscito a racimolare soltanto 10 punti, frutto di 2 vittorie, altrettante sconfitte e 4 pareggi.

Sarà dunque una vera e propria corazzata quella che, nel posticipo di lunedì sera, si presenterà di fronte al Torino. Una formazione capace di mettere in crisi tutti gli avversari incontrati fin ora, compresa la Juventus sconfitta all’Allianz Arena per 1-2, e contro la quale soltanto il Napoli è riuscito ad imporsi in modo nettissimo con un perentorio 1-4. Una corazzata la cui unica macchia sulla stagione fin qui disputata resta la sconfitta nel derby con la Roma. Una sconfitta che pesa ma che i biancocelesti hanno saputo archiviare immediatamente riportandosi a sole due lunghezze proprio dagli avversari giallorossi. Ma quali sono i reali punti di forza della formazione di Inzaghi? Squadra compatta e solida, la Lazio può contare senza ombra di dubbio su alcuni dei migliori interpreti del nostro campionato. Se la difesa si dimostra più che affidabile con 16 reti subite, due in più della Juventus terza e 6 in più del terzetto Napoli-Inter-Roma (5 in meno del Torino), a impressionare è sicuramente l’attacco. Inutile dire che l’uomo di punta è l’ex più atteso della partita di lunedì sera.

Ciro Immobile non ha di certo perso l’abitudine di segnare e per la Lazio è ormai imprescindibile. Delle 35 reti siglate dai biancocelesti nelle prime 15 giornate di campionato, infatti, l’attaccante ne ha siglate ben 15, una media di un gol a partita che lo catapulta al secondo posto della classifica marcatori, alle spalle di Icardi di un solo gol. E se ormai Immobile è una certezza, la vera sorpresa della stagione è l’ecuadoriano Caicedo. Con i gol, a differenza di Immobile, no ha una grandissima amicizia ma ha saputo rendersi indispensabile anche partendo dalla panchina. Gioco, grinta e talento al servizio di una Lazio che deve ringraziare proprio Caicedo per il gol vittoria contro la Sampdoria. Ai due, poi, si aggiunge anche Luis Alberto. Tre reti stagionali per lui che, aggiunte alle 15 di Immobile, rendono la coppia di attaccanti la migliore arma di Inzaghi. Solidità in difesa, un centrocampo che crea gioco e occasioni e un reparto avanzato letale. Gli ingredienti per il successo e per centrare obiettivi europei importanti, la Lazio, sembra averli tutti: per il Toro, all’Olimpico, servirà davvero una prestazione perfetta.

5 Commenti

  1. Speriamo almeno che Sinisa & soci abbiano il buonsenso di fare silenzio stampa, non per protesta nei confronti dei giornalisti, ma per rispetto dei tifosi al fine di evitarci un mucchio di cazzate. Poi è naturale, SEMPRE FORZA TORO e che lunedì sera avvenga il miracolo.

  2. Squadra per noi inarrivabile sanno sempre cosa fare e lo fanno bene. Per vincere dovrebbero fare la partita come l’Inter con noi e noi sfoderare una partitona….quindi una serie di incastri decisamente difficili