Edera, rosso alla prima presenza: che occasione sprecata! - Toro.it

Edera, rosso alla prima presenza: che occasione sprecata!

di Giulia Abbate - 1 Dicembre 2019

Una sola presenza in stagione: dopo 7 minuti rimedia un’espulsione e spreca un’occasione d’oro. E il mercato invernale si avvicina

Quarantatreesimo minuto di gioco, il Toro vince 1-0 in casa del Genoa e Mazzarri si prepara a mandare in campo Simone Edera. Dopo l’infortunio alla spalla che lo ha tenuto lontano dai campi per tutta la prima parte di stagione, costringendolo a restare fuori sia nei preliminari di Europa League sia nelle prime 2 sfide del campionato 2019/2020, per il giovane attaccante granata arriva finalmente la prima occasione stagionale. Fino alla sfida contro il Grifone, infatti, il giocatore aveva collezionato appena 6 convocazioni senza però mai scendere in campo. Un’occasione d’oro, dunque, quella che si presenta a pochissimi minuti dal termine della sfida di Marassi. Un’occasione che, tuttavia, il numero 20 granata spreca nel peggiore dei modi.

Edera, un rosso in 7 minuti: un’ingenuità che può costare cara

Da un giocatore che ha collezionato una sola presenza in campionato, quella contro il Genoa appunto, ci si sarebbe aspettati ben altro. Grinta, determinazione, voglia di convincere Mazzarri a dargli una vera e propria chance. E invece quello che Edera ha regalato alla partita contro il Grifone sono stati appena 7 minuti di gioco. E tanto è bastato per rimediare due gialli e la conseguente espulsione. Per il primo sono sufficienti due minuti: al 45′, infatti, arriva la prima ammonizione per un intervento irregolare mentre 5 minuti più tardi la trattenuta su Agudelo gli costa il rosso.

Un rosso che non solo lascia il Toro in 10, fortunatamente senza conseguenze, ma rischia di far calare il sipario, e questa volta definitivamente, sulle possibilità di Edera di ritagliarsi un posto in squadra. Un’enorme occasione buttata al vento dal giocatore che a gennaio, potrebbe lasciare Torino per altri lidi.

Parla l’agente del numero 20: “Via da Torino”

Non sfruttare quella che rischia di essere l’unica chance concessa da Mazzarri, con il mercato invernale che incombe, prende le somiglianze di un delitto perfetto. Lo spazio da sempre risicato che Edera ha avuto al Torino si sta restringendo sempre di più e una sua partenza, nella prossima sessione di calciomercato, potrebbe essere molto più di una concreta possibilità.

Una possibilità di cui aveva già parlato anche l’agente dello stesso Simone Edera non più tardi di una decina di giorni fa. “Vedremo a gennaio di trovargli una sistemazione adeguata per andare a giocare” – aveva infatti spiegato Beppe Galli. E dopo la prestazione di ieri contro il Genoa, l’addio al Torino rischia di essere l’unico destino possibile per l’attaccante.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giontonygranata
Utente
Giontonygranata

Edera parti. Da queste parti non farai mai carriera.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Utente
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)

Mi limito a di osservare che questo Mister non sia capace a gestire giovani e spogliatoio.
Evidente ieri come Simone sia entrato caricato a pallettoni.
Evidente come sia uscito Baselli dal campo.
Evidente di come stia bruciando la possibilità di carriera a Millico.
Tanto per dire, eh…….

Peterpann
Utente
Peterpann

Già… evidente. Sta facendo un mucchio di danni, galleggiamo su Sirigu, Belotti e Ansaldi, che sono gli unici che hanno una personalità propria e inattaccabile. Tutti gli altri sono allo sbando.

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

Io mi chiedo se fosse un fallo da espulsione,anzi non lo era proprio.. valutazione assurda.

angelo62
Utente
angelo62

da regolamento le ammonizioni ci stanno, peccato che l’arbitro abbia lasciato correre tranquillamente almeno 5-6 falli analoghi in precedenza

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

Si ok..ci stanno ma è appena entrato,lo hai appena ammonito..redarguisci verbalmente sul 2..poi se lo rifa allora..mah..c’è anche parecchia ingenuità da parte di Simone..