Nonostante il Torino abbia messo insieme la sua seconda miglior prestazione stagionale per occasioni create, a Empoli è arrivata la sconfitta

Il Dio del calcio sa spesso essere crudele. Lo sanno molto bene i tifosi del Torino, che con lui hanno a che fare ormai da diversi anni, ma la partita di sabato sera contro l’Empoli è servita quasi da ripasso. La squadra di Juric ha infatti messo insieme un’ottima prestazione al Castellani, meritando anche di vincere, ma il risultato finale ha recitato qualcosa di molto diverso dai tre punti. Alle tante occasioni da gol per i granata, Cambiaghi e compagni hanno risposto con 3 tiri e altrettanti gol: facile, no? Ecco che allora tornano in mente le lunghe postille di chi, quando si parla di livelli di importanza nel calcio piazza il “bel gioco” sotto il risultato.

Paradosso totale

La partita di Empoli e le recenti vittorie granata rappresentano il perfetto esempio di quanto detto sopra. Sabato sera, in Toscana, Zapata e compagni sono riusciti a creare 2.34 Expected Goals (dato che misura le occasioni create e di conseguenza i gol che si sarebbero dovuti segnare), producendo il 2° miglior dato stagionale dopo la sfida d’andata contro il Sassuolo, ma non riuscendo a vincere. Al contrario, in occasione delle ultime vittorie, il dato era minore ma si era riusciti a segnare di più, e dunque a overperformare. Per esempio, contro l’Udinese i granata meritavano quasi come i padroni di casa (0,85 di xG), ma sono riusciti comunque a vincere; stesso discorso anche in tempi meno recenti come contro il Cagliari.

Il Toro non sa attaccare?

Le statistiche che fanno riflettere, dunque, riguardano principalmente le non sconfitte e il modo in cui si è riusciti a non perdere. La maggior parte delle volte quest’anno, infatti, il Toro ha lasciato il possesso e il dominio del gioco agli avversari, sapendo però rispondere molto bene alle loro offensive. Nelle ultime sfide è invece cambiato in parte il modo di giocare, con la squadra di Juric che ha provato a essere più propositiva. Questo, però, non ha portato a un esito positivo nell’ultima partita a causa delle occasioni sprecate. Dunque, la domanda è una: il Toro forse non sa attaccare molto bene?

Antonio Sanabria
Antonio Sanabria
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-04-2024


22 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Mototopo
1 mese fa

La voglia di restare in A dell’Empoli è stata molto più forte del desiderio di andare in Europa del Toro

James 75
James 75
1 mese fa

Ma mettere il pippone nella foto dell’articolo e per far incaz#are ancora di più la gente?

James 75
James 75
1 mese fa

Ma un’articolo dove criticate Cairogna,i suoi 19 anni di niente, dove avete il coraggio di scrivere la scarsità del 70% della rosa,l’essere stufi di tutto questo schifo, sempre le stesse cose, altri calcoli per l’europa? osannare un’allenatore mediocre? far pensare che bidoni da lega pro come Sanabria.. Pellegri.. Lazaro.. Voivoda..… Leggi il resto »

Fandango
1 mese fa
Reply to  James 75

Come al solito, sottoscrivo.

mavafancairo
1 mese fa
Reply to  James 75

bravo James, andava proprio detto !

Il Toro può continuare a sperare: la lotta per l’Europa dopo i risultati del weekend

Pellegri punta al rientro nel derby