Ezio Rossi, il messaggio di cordoglio per la morte di Sergio Vatta

Ezio Rossi ricorda Vatta: “In tanti lo hanno copiato, ci ha reso Uomini prima che calciatori”

di Giulia Abbate - 23 Luglio 2020

Il cordoglio di Ezio Rossi per la morte di Sergio Vatta: “ovunque lei sia se volesse darmi ancora dell’“ASINONE” lo faccia”

La morte di Sergio Vatta ha comprensibilmente scosso il mondo del Torino e tutti coloro che con lui hanno giocato e lavorato, che l’hanno conosciuto come allenatore e soprattutto come uomo: e tra loro c’è Ezio Rossi che ha affidato il proprio cordoglio per la morte del Mago delle giovanili granata al proprio profilo Facebook: “E’ stato l’allenatore italiano più avveniristico e visionario che abbia conosciuto. Anni dopo, in tanti lo hanno copiato. Tra la fine degli anni 70 e gli inizi degli anni 80 era all’avanguardia. Zona, preparatore atletico, lavori in palestra con pesi, psicologo, training autogeno dopo gli allenamenti e prima della partita. Il martedì riunione tutti insieme nello spogliatoio, prima del l’allenamento, per parlare… parlare di tutto meno che di calcio o della partita precedente, parlare di famiglia, di società, di sesso, di fidanzate, della vita di tutti i giorni insomma… per crescere prima come persone normali, poi come calciatori“.

Ezio Rossi: il saluto a Sergio Vatta

Maestro, Padre, Istruttore… conciliante, comprensivo, amante del dialogo… severo, rigido, a volte offensivo (in Italiano e spesso in Slavo), ma nella vita e nel calcio si cresce così” – continua il saluto di Ezio Rossi per Sergio Vatta. “
Se io sono cresciuto così e i Ragazzi del Filadelfia sono stati quasi tutti prima Uomini poi Calciatori, è anche grazie a lui, che è stato una pedina fondamentale della Nostra Crescita. Lui ha scritto una parte importante della Storia del più grande settore giovanile dell’epoca, preparandoci al professionismo senza mai farci credere di poter fare i professionisti, ma sicuramente di poter affrontare la vita di tutti i giorni ed essere Uomini con la schiena dritta. Riposi in pace Mister Vatta e ovunque lei sia se volesse darmi ancora dell’“ASINONE” lo faccia… mi ha insegnato a crescere…GRAZIE”.

È stato l’allenatore italiano più avveniristico e visionario che abbia conosciuto. Anni dopo, in tanti lo hanno…

Pubblicato da Ezio Rossi su Giovedì 23 luglio 2020

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Duca23
Duca23
1 mese fa

Grazie Ezio per questa testimonianza.