Lo spagnolo Iago Falque è tornato a giocare dopo 51 giorni: nessuna giocata decisiva ma sessanta minuti in cui ha ripreso confidenza col campo

Un’ora esatta. Iago Falque è tornato in campo dopo l’infortunio del 25 luglio scorso. Un problema muscolare che gli ha impedito di tornare in campo in Europa League e che lo ha visto fuori anche dalle prime due di campionato contro Sassuolo e Atalanta. Non ci sarà nemmeno contro il Lecce, però lo spagnolo a Napoli con la Primavera ha messo su importanti minuti nelle gambe. Tutto gli servirà per poter di nuovo essere a disposizione di Mazzarri a partire dalla trasferta di Genova di domenica, quando il Toro è atteso dalla Sampdoria.

Nessun guizzo ma il fisico ha retto

Qualche giocata, anche se non decisiva, però il fisico ha retto. I sessanta minuti di Frattamaggiore hanno consentito a Falque di ritrovare confidenza con il campo e di giocare il tempo che ovviamente era stato già concordato con lo staff granata.

Non ha lasciato il segno ma ci vorrà qualche partita per rivedere il giocatore che – soprattutto due stagioni fa – se in forma può fare la differenza ed essere decisivo per la squadra. Una risorsa in più per Mazzarri – un attacco del Toro che ha più soluzioni – che nel frattempo ha trovato un Verdi possibile jolly e ha di nuovo a disposizione anche Zaza.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-09-2019


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mauri72vg
mauri72vg
4 anni fa

30 gol in 3 anni(di cui l’ultimo molto difficile a livello fisico)..i fatti parlano per lui..è un esterno e non una seconda punta..se la sfortuna decide che con lui ha già dato non ho dubbi su chi scenderà in campo in futuro..forza Iago!!!

AT72
AT72
4 anni fa

Secondo me se non tira fuori un po di grinta a gennaio lo mandano via.

Cup
Cup
4 anni fa

Dai Iago, c’è bisogno anche di te!

Nkoulou chiede scusa: “Mi dispiace”. Il Toro lo perdona

Nkoulou torna per riprendersi il suo posto: qualcuno dovrà accontentarsi della panchina