Figc, ipotesi prolungamento campionato oltre 30 giugno

Figc, arriva la conferma: “Possibile prolungamento Serie A oltre il 30 giugno”

di Giulia Abbate - 25 Marzo 2020

Prevista per il 26 marzo una nuova riunione con i rappresentanti della Lega Serie A, Serie B e Serie C: si potrebbe andare oltre il 30 giungo

Dopo la riunione di ieri tra la Figc e i rappresentanti delle Leghe calcistiche italiane, la Federcalcio ha diramato un comunicato ufficiale nelle quali ha reso note le decisioni e le misure che il mondo del calcio sarebbe pronto ad attuare per far fronte alla grave crisi causata dall’emergenza da Covid-19. E allora ecco che si ipotizza un prolungamento di stagione anche oltre il 30 giugno, il rinvio del pagamento degli emolumenti e la rinegoziazione dei contratti sportivi. Argomenti che resteranno all’ordine del giorno anche nella prossima riunione della Federcalcio, indetta dal Presidente Gravina per domani, giovedì 26 marzo, alla quale parteciperanno tutte le parti in causa tra cui anche i calciatori, gli allenatori e gli arbitri nel tentativo di arrivare a delle soluzioni finali che possano permettere di contenere gli ingenti danni e le perdite del mondo del calcio.

Figc, il comunicato ufficiale

Ecco dunque il comunicato ufficiale diramato dalla Figc dopo la riunione della giornata di ieri: “Si è tenuta oggi una riunione organizzata dal Presidente della FIGC Gabriele Gravina con i Presidenti della Lega di A Paolo Dal Pino, della Lega B Mauro Balata, della Lega Pro Francesco Ghirelli e della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia con l’obiettivo di allineare il mondo del calcio in merito all’analisi dei danni provocati dall’emergenza Covid-19, per poi trasmetterla al CONI. 

Durante l’incontro, svoltosi in video conferenza nel pieno rispetto delle indicazioni per il contenimento del contagio da Coronavirus, la FIGC ha presentato lo studio, che tiene conto anche delle indicazioni delle Leghe, distinguendo in premessa, come impostazione metodologica, le priorità sul tema dell’emergenza da sottoporre in tempi stretti al Governo, dalle proposte da presentare in un secondo momento nell’auspicata fase di ripartenza”.

Le prime riguardano iniziative per fronteggiare la crisi di liquidità nel breve periodo, le seconde, invece, concernono interventi strutturali di sistema, per i quali il Presidente Gravina ha annunciato iniziative autonome della FIGC sui seguenti argomenti: il prolungamento della fine di questa stagione a dopo il 30 giugno; il rinvio del pagamento degli emolumenti fiscali; contributivi e assicurativi (comprese le rateizzazioni e le cartelle degli agenti della riscossione); il riallineamento della scadenza dell’art. 85 delle Noif (adempimenti Covisoc), l’adeguamento degli adempimenti delle Licenze Nazionali (es. fideiussioni e modalità ripianamento carenze patrimoniali) e la rinegoziazione a termine dei contratti sportivi e amministrativi di primo livello”.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro39
toro39
8 mesi fa

Ma questo continua ad essere fuori di testa e con lui tutti gli altri presidenti delle varie federazioni A, B, Lega Pro e Dilettanti. Il Comitato Olimpico Internazionale ha avuto il coraggio di rinviare al 2021 le Olimpiadi questi continuano imperterriti a proporre cazzate a valanga e si riuniscono per… Leggi il resto »