Il presidente della Fimi, la federazione dell’industria musicale, contro Urbano Cairo: ecco le parole di Enzo Mazza, diffuse in un video

Enzo Mazza, presidente della Fimi (Federazione dell’industria musicale italiana), rivendica alcune fatture non pagate – e scadute da più di sei mesi – nel video in cui si rivolge direttamente a Urbano Cairo, presidente del Torino ma anche proprietario di La7. L’importo, di oltre 265 mila euro, riguarderebbe proprio il costo della musica utilizzata sul canale televisivo. “Nei giorni scorsi ho visto un video del dottor Cairo in cui parlava di come fare fatturato in questi giorni”, esordisce Mazza. “Ho visto una sua intervista al Corriere in cui parlava di responsabilità e di tutela dei lavoratori. Volevo chiedergli come mai non ci sta pagando fatture per oltre duecentosessantacinque mila euro, fatture scadute oltre sei mesi fa per la musica che utilizza per La7, per accompagnare i programmi per i quali probabilmente lui ha già incassato la pubblicità”.

Il video del presidente della Fimi sulle fatture non pagate

Uno dei riferimenti è al video rivolto ai dipendenti nel quale Cairo esortava a “cogliere la grande opportunità” che questo momento di emergenza internazionale, per la pandemia da coronavirus, presenta. Mazza prosegue, mostrando le due fatture incriminate, ciascuna da 130 mila euro e scadute l’una a fine ottobre e l’altra a dicembre.

“Ci sono lavoratori di serie a e serie b? Ci sono artisti che dovrebbero sostenere i programmi de La7? O produttori musicali che dovrebbero sostenere l’impero del dottor Cairo?”, si domanda infine, polemicamente, Mazza.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-04-2020


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Andreain
Andreain
1 anno fa

Infame a casa…

Fender69
Fender69
1 anno fa

Sei al capolinea piccolo uomo, vattene!

vecchiamaniera
vecchiamaniera
1 anno fa

VATTENE SCIACALLO INFAME👊👊👊

Tommasi: “Ci sono 3 paletti da rispettare per tornare a giocare”

FIGC, Gravina chiede un fondo “salva calcio” al Governo