Nella sconfitta contro la Fiorentina i cinque cambi di Juric non hanno dato la scossa sperata

Il Toro ha chiuso con una sconfitta il 2023: a nulla sono serviti i cambi di Ivan Juric che ha provato a inserire forze fresche ma non è riuscito a cambiare la situazione. I giocatori entrati in campo infatti non hanno minimamente fatto la differenza, a parte qualche buona giocata di Sanabria. Uno dei subentrati ha addirittura peggiorato la situazione: Vojvoda infatti è entrato al posto di un Bellanova che aveva giocato bene ma che era ormai stanco e dolorante. Il numero 27 dopo aver sostituito il 19 ha commesso diversi errori in fase di impostazione e sprecato qualche chance, ma soprattutto il suo errore in marcatura è costato ai granata il risultato. Il kossovaro in occasione del cross deviato poi in rete da Ranieri ha aspettato dietro allo stesso lasciandolo così da solo e indisturbato. Sul gol non è esenta da colpe anche Milinkovic-Savic che sarebbe potuto uscire per intercettare il pallone, tuttavia l’errore più grave è sicuramente quello di Vojvoda.

Sanabria non è entrato al meglio

I giocatori subentrati a partita in corso non sono stati in grado di modificare l’atteggiamento della squadra e i granata hanno perso. Le responsabilità dei subentrati sono sicuramente molte ma impossibile negare quelle di Juric. Infatti non ci si può aspettare che un giocatore possa fare veramente la differenza giocando 10 minuti o anche meno. Infatti dei cinque cambi effettuati dal tecnico croato gli unici due ad aver giocato un numero di minuti consistente sono stati Linetty e Sanabria che sono entrati entrambi al 62esimo per sostituire rispettivamente Ricci, che era stato ammonito, e Pellegri. Sanabria non è riuscito a segnare ma tra tutti i subentrati è stato sicuramente il migliore.

Seck in campo solo in pieno recupero

Gli altri 3 cambi del match sono arrivati solo molto dopo: Djidji è entrato al 78esimo al posto di Vlasic, Vojvoda è entrato al 79esimo al posto di Bellanova mentre Seck è subentrato a Tameze solamente all’87esimo. Difficile se non impossibile per un giocatore riuscire a cambiare una partita avendo così poco tempo. Sicuramente anche entrando così tardi bisogna cercare in tutti i modi di influire sul risultato ma un allenatore deve riuscire, vedendo il momento di difficoltà della sua squadra, a intervenire per cambiare la situazione.

Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 31-12-2023


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Kapricorn73
2 mesi fa

Certo! Se nel finale gli altri hanno 5 cambi di qualità è mezza squadra fresca . Noi non abbiamo qualità dalla panchina. Cairo non ha ancora capito il calcio

giorgio
giorgio
2 mesi fa

Buongiorno si vede che chi ha fatto questo articolo, il sig Bottero, non deve aver mai giocato al calcio o se lo ha fatto lo ha fatto troppo poco.Sono un ex portiere e le dico che al 90% il gol ecolpa di Savic perche non esce mai e quella palla… Leggi il resto »

caristoro
caristoro
2 mesi fa

Concordo che Tameze deve giocare a centrocampo e per non subire tutti sti gol di testa non avendo più Schuurs in difesa deve giocare Zima che può anche segnare sui calci d’angolo a nostro favore .Per quanto concerne i cambi meglio Radonic o Karamoh che qualche rete l’hanno fatta piuttosto… Leggi il resto »

Ancora un gol subito nel finale: il Toro crolla (quasi) sempre nei secondi tempi

Fiorentina-Torino, le statistiche: i viola hanno tirato il doppio dei granata