I precedenti di Fiorentina-Torino: al Franchi il bilancio è nettamente in favore della viola, ma i granata vogliono recuperare

Concludere l’anno nel migliore dei modi. È questo che vuole il Torino, che il 29 dicembre sarà impegnato al Franchi contro una Fiorentina che è reduce da 7 risultati utili consecutivi e che vive il miglior periodo dall’inizio della stagione. Sarà una gara tutt’altro che semplice, soprattutto facendo un bilancio di quello che è il rendimento dei granata in Toscana contro la viola. Il Toro è stato ospite 74 volte della Fiorentina in Serie A, ma ha vinto solamente 10 partite, pareggiandone 29 e perdendone 35. Un resoconto più che negativo, che i ragazzi di Juric vogliono iniziare a migliorare a partire da venerdì.

La scorsa stagione: vittoria nel segno di Miranchuk

Facendo riferimento solo al campionato e non considerando la Coppa Italia, l’ultima volta in cui la Fiorentina ha ospitato il Torino risale al 21 gennaio scorso. La squadra di Juric, che viaggiava nelle zone medio-alte della classifica, è riuscita a espugnare il Franchi con il risultato di 0-1, grazie alla rete di Miranchuk al 33′. Una partita che poi i granata hanno rischiato anche di pareggiare, ma terminata con l’esito migliore. Questa è stata inoltre la prima vittoria in casa della Fiorentina in Serie A dal 1976. Una vita.

Lo 0-1 targato Graziani

Anche la penultima vittoria è arrivata con il risultato di 0-1, e come detto è passata una vita intera. Era il 31 ottobre del 1976, e il Toro di Radice arrivava al Comunale di Firenze alla ricerca di una vittoria importante ai fini della classifica. La partita non è stata tra le più belle di tutte, per usare un eufemismo, ma i granata sono riusciti comunque a imporsi con il minimo sforzo grazie alla rete di Graziani, che in quella stagione si è poi laureato come capocannoniere della Serie A.

Il rigore maledetto di Cerci

Il ricordo più cupo dei tifosi del Toro al Franchi, però, non può che essere legato alla stagione 2013/2014. In quell’anno Fiorentina e Torino si sono sfidate all’ultima giornata di campionato, con la viola che era già certa di un posto in Europa League. I ragazzi di Ventura, invece, arrivano all’appuntamento con la storia, in quanto una vittoria avrebbe significato tornare in Europa dopo 20 anni di assenza. La partita è molto equilibrata, con i granata che vanno sotto due volte ma che riescono a pareggiare all’84’ grazie alla rete di Kurtic. Da lì, poi, succede l’impossibile. All’ultimo minuto di gara l’arbitro assegna un rigore al Toro, e sul dischetto si presenta Cerci, simbolo di quella stagione. L’esterno, però, si fa parare il tiro da Rosati, che condanna quindi i granata a un’altra stagione fuori dalle coppe. È il finale più beffardo per una stagione incredibile.

Ivan Ilic e Rolando Mandragora
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-12-2023


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tattolo2001
tattolo2001
1 mese fa

Vista la nostra mediocrità, spero più che altro che la viola incappi in una giornataccia e faccia una brutta partita. Insomma possibile che contro di noi facciano sempre buone partite?

Claccone
Claccone
1 mese fa

Ottimo il successo dello scorso anno dato che non si vinceva dal ben lontano 1976, però la sconfitta in Coppa Italia mi scoccia ancora parecchio visto che ci poteva aprire la porta per la finale ed anche per il prossimo final four a Riad… 😠 pazienza, guardiamo alla sfida di… Leggi il resto »

Cup
Cup
1 mese fa

Il Toro che vince al Franchi due volte di fila…

Charlie66
1 mese fa
Reply to  Cup

poi abbiamo perso in coppa italia, quindi non sarebbe 2 volte di fila 😂😂😂

Juric: “Vorrei un esterno mancino, ecco cosa ho chiesto a Vojvoda”

Zapata: serve il gol per sbloccarsi anche in trasferta