Il presidente Cairo ha parlato dopo aver partecipato al funerale di Guerini, giocatore della Lazio Primavera morto in un incidente stradale

Il presidente granata Urbano Cairo dopo aver partecipato nella giornata di ieri all’ultimo saluto a Daniel Guerini, giocatore della Lazio Primavera morto in un incidente stradale, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport dichiarando: “La commozione, il dolore, la partecipazione, la solidarietà, i sentimenti e il rispetto ci hanno unito tutti in chiesa, al di là dei colori e delle rivalità sportive che non hanno senso davanti alla perdita di un ragazzo. Ci sono stati aspetti toccanti nella giornata tristissima dell’ultimo saluto a Daniel Guerini. Che non dimenticherò e porterò sempre con me”.

Cairo: “La tragica scomparsa mi ha portato a stretto contatto con la famiglia di Daniel”

Il numero 1 granata ha poi aggiunto: “La tragica scomparsa di Daniel mi ha portato a stretto contatto con la sua famiglia, la mamma, il papà, lo zio, inevitabilmente straziati dal dolore, ho vissuto sulla mia pelle la loro disperazione. Ma ho apprezzato anche moltissimo tutto l’ambiente laziale. Che si è dimostrato appassionato e sensibile. Sono stato accolto benissimo, mi hanno fatto sentire a casa. Non era scontato che avvenisse e quindi mi piace sottolinearlo. Questi tifosi, con in testa i gruppi ultras, mi hanno testimoniato rispetto e apprezzamento per la nostra partecipazione. Mi sono immerso in un ambiente ricco di umanità. L’omelia di don Salvatore è stata ricca di significati, stupenda. Ascoltando questo sacerdote era come se Daniel fosse vivo, in mezzo a noi. Che eravamo tutti commossi. Io ero accompagnato da mio figlio Federico che è stato un amico di Daniel. Resterà sempre nei nostri pensieri. Non lo dimenticheremo”.

L’abbraccio con Lotito

Infine si è parlato del fatto che Lazio e Torino si sono unite nel dolore, ha riguardo il presidente Cairo ha dichiarato: “Sì ed è stato toccante e coinvolgente. Nonostante i due club proprio in questi giorni siano divisi da una querelle sportiva, è accaduto ed è stata una cosa che mi ha colpito moltissimo. Anche di questo dobbiamo ringraziare Daniel. Io sono arrivato in chiesa per il funerale in anticipo, intorno alle 11.40. Quando Lotito ha saputo della mia presenza è venuto a cercarmi, mi ha salutato con calore e ci siamo abbracciati”.

Cairo Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-04-2021


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michelebrillada
michelebrillada
19 giorni fa

hai fatto un’altra cagata lotito deve essere condannato non abbracciato

Immer
19 giorni fa

Tutt i tifosi delle altre squadre ti trattano bene certo dove lo trovano uno che perde sempre e concede punti nel momento del bisogno.

mas63simo
mas63simo
20 giorni fa

“Ho abbracciato Lotito.” E allora te le vai proprio a cercare : ma vai a fare in cuxo , grandissimo pezzo di merxa !

Rincon: “La maglia della Juve non è speciale. Io regista? Era uno stimolo, se faccio schifo lo ammetto”

Torino, tutti negativi i tamponi dei Nazionali