Il punto sulle celebrazioni per il 72° anniversario della tragedia di Superga: il 4 maggio 2021 ancora senza il raduno alla Basilica

L’anno scorso, il 4 maggio fu celebrato da un popolo diviso per forza dal diffondersi del contagio da coronavirus. Bandiere e sciarpe granata sventolarono sui balconi per ricordare il Grande Torino, nell’anniversario della tragedia di Superga. Risuonavano, un po’ dovunque, le note di struggente memoria di “Quel Giorno di Pioggia” dei Sensounico, ma attorno alla lapide non c’era la folla. Ecco, il 4 maggio del 2021 non sarà molto diverso da quello del 2020. Le restrizioni ancora impediscono gli assembramenti, e così non sarà possibile il raduno alla Basilica, dove non sarà celebrata la messa che di solito si concludeva poco prima delle 17.03, l’orario esatto in cui lo schianto, 72 anni fa, “spense in un lampo il Grande Torino”.

L’omaggio di Cairo alla lapide e la celebrazione di don Robella

Una delegazione del club, con il presidente Cairo, salirà al Colle per rendere omaggio ai trentuno caduti, esattamente come accaduto l’anno scorso, quando il patron pose una corona di fiori assieme al direttore generale Comi e a Susanna Egri, la figlia di Erno Erbstein, direttore tecnico di quella squadra leggendaria. Al Filadelfia, invece, si terrà la celebrazione liturgica officiata da don Riccardo Robella, il cappellano del Toro. La società sta riflettendo in queste ore sulle modalità con cui coinvolgere la squadra, che potrebbe assistere alla liturgia della parola di don Robella al Fila (rigorosamente all’aperto). Al momento è improbabile che il capitano, Andrea Belotti, possa recarsi a Superga per la lettura dei nomi, ma le ultime valutazioni sono ancora in corso tra il Toro e le autorità deputate alla pubblica sicurezza. E’ certo, invece, che sarà possibile per tifose e tifosi granata recarsi al Museo del Grande Torino di Grugliasco, eccezionalmente aperto dalle 10 alle 19 (è richiesta la prenotazione).

Urbano Cairo a Superga
Urbano Cairo a Superga
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 29-04-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
14 giorni fa

Nessuno della cairesefc deve salire a SUPERGA. Motivo? Nn c’è niente in quella scatola vuota che assomigli al TORO.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
15 giorni fa

Non credo nell’aldila , ma se mi sbagliassi, credo che cairo avrebbe una bella accoglienza .

natali giancarlo
natali giancarlo
15 giorni fa

Cairo se non ricordo male ebbe la sfrontatezza di paragonarsi a Ferruccio Novo.Covid o no Covid dovrebbe avere il buon senso(non aggiungo altro) di non salire al Colle,bensì starsene a casa a riflettere su come ha ridotto il Torino Calcio ed i Suoi tifosi espropriandoli(taccio su tutto il resto) del… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
15 giorni fa

Senza contare che da quando c’è lui siamo passati da 1,3 milioni a meno di 0,5 tifosi. Solo danni ha fatto.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
15 giorni fa

In effetti , guardavo questo dato proprio oggi.
Siamo dietro al Cagliari, con circa 450K Tifosi.
Quasi un terzo di quelli che eravamo.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
14 giorni fa

una persona mediamente intelligente guarda anche le dinamiche anagrafiche, l’età media dei tifosi del Toro anche pre-Cairo, il ricambio generazionale e si, anche i risultati di ieri e di oggi con Cairo Cioè, una persona mediamente intelligente fa un discorso leale, sincero critico il giusto, ma a 360° Poi ci… Leggi il resto »

Torino-Cagliari-Benevento, calendari a confronto: il turno più agevole (sulla carta) è dei granata

Dal mancato scambio Sirigu-Sepe a Kurtic: Toro-Parma e quegli intrecci di mercato