Il primo è in scadenza, Bremer piace al Liverpool e Lyanco ha perso il posto: la difesa del Torino potrebbe essere rivoluzionata

Nkoulou, Bremer, due dei giocatori che Nicola ha individuato come fondamentali nella difesa che si è ricompattava nelle ultime giornate, e poi Lyanco, che con il ritorno in campo del camerunese non ha più trovato spazio, e Izzo, che solo dopo qualche mese ha ritrovato la titolarità. Cosa hanno in comune i quattro difensori granata? Per tutti ci sono squadre pronte a presentare la propria offerta a Cairo o, nel caso di Nkoulou, al giocatore stesso, considerato il contratto in scadenza e la volontà di non rinnovare con il Torino. C’è l’Inghilterra sui primi due: oltremanica il Leeds potrebbe tentare il numero 33, usando quella carta Bielsa che potrebbe rivelarsi la vincente nella corsa a Nkoulou. E gli emissari delle squadre inglesi hanno sottolineato le potenzialità di Bremer, tanto che si fanno insistenti le voci secondo cui il brasiliano sarebbe seguito a distanza tra le altre anche dal Liverpool, notizia che già circola dallo scorso autunno.

Missione salvezza, poi il mercato

Sirene che potrebbero non lasciare indifferenti i due calciatori, impegnati adesso sì a salvare il Torino dopo un’annata più che difficile prima di tutto balorda. Poi, se come tutti si augurano la missione sarà raggiunta, ci sarà tempo e modo per sedersi e parlare. Della situazione di Nkoulou, ormai quasi libero da ogni vincolo, di quella di Bremer e pure di quella di Lyanco.

Lyanco è rimasto ma ora non gioca più

Sembrava poter partire la scorsa estate, invece è rimasto perché il Toro ha retto agli assalti sia delle italiane (il Bologna di Mihajlovic) che dello Sporting Lisbona. E all’inizio la scelta ha fatto felice Lyanco, praticamente titolare i primi mesi, fino al ritorno di Nkoulou. E questa panchina forzata e l’essere scivolato nelle gerarchie potrebbe pesare eccome nella scelta a fine stagione di cambiare aria. C’è da valutare anche la questione Izzo: sembrava in procinto di partire, è rimasto a Torino, non ha visto il campo per tre mesi fino al passaggio al 3-5-2. Si tratta di un’altra questione di cui la dirigenza dovrà occuparsi.

Lyanco
Lyanco
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-02-2021


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
9 mesi fa

Mi unisco a quanto scritto da @90ss e @Arturo. Capisco la Reda che in un momento come questo, senza calcio giocato e fuori tempo relativamente al calciomercato, ha pochi spunti per fare qualche articolo. Cioè qualcosa va pur scrtitto Ma qui parliamo di aria fritta, inodore e insapore. Nulla di… Leggi il resto »

Duca23
Duca23 (@duca23)
9 mesi fa

Ma in questo momento chi se ne frega, di quello che succederà nel prossimo mercato, ma avete compreso che questa tegola del covid potrebbe costarci molto cara? Che potrebbe essere che martedi siamo costretti a giocare, e abbiamo fuori da quello che si legge i migliori? Che potrebbero passare settimane… Leggi il resto »

90ss
90ss (@90ss)
9 mesi fa

Articolo catastrofista e masochista
Attualmente inutile

Arturo
Arturo (@arturo)
9 mesi fa
Reply to  90ss

Esatto.
Sulla falsariga di molti altri pezzi di questo sito il cui intento pare essere esclusivamente fare il male del Toro.
Sai la storia di quel tale che si taglia i cosiddetti per far dispetto alla moglie…

Torino, nuova giornata d’attesa: oggi l’esito dei tamponi

La Circoscrizione sul Robaldo: “Noi solo spettatori. Passi indietro? Spero di no”