Juric non lo boccia ma gli preferisce Adopo: l’emergenza a centrocampo lo lancia ma per Ilkhan serve tempo

Per i radar granata Emirhan Ilkhan continua ad essere un oggetto non identificato. Sconosciuto ai più, caduto quasi nel dimenticatoio dopo appena 3 presenze e 85 minuti giocati. Un vero e proprio mistero, insomma. Tanto che nemmeno la Coppa Italia, da sempre l’occasione per testare quei giocatori che in campionato non riescono a trovare spazio, riesce a regalargli l’occasione per rimettere piede sul campo del Gande Torino. “E’ una scelta tecnica, non è una bocciatura – ha spiegato Juric in conferenza stampa, specificando che in questo momento però vedo Adopo meglio Ilkhan“. Nelle gerarchie del tecnico, quindi, il talentino turco scala ancora verso il basso proprio in favore di Adopo. Ma se di bocciatura non è giusto parlare, perchè l’ex Besiktas è di fatto scomparso?

Juric non lo boccia: il problema è la fretta

Una domanda a cui lo stesso Juric, nella conferenza post vittoria con il Cittadella, risponde con due semplici e chiare parole: scelta tecnica. Due parole che vanno però contestualizzate. Se non è un mistero che la “scelta tecnica” venga spesso utilizzata dagli allenatori per tagliare fuori dal proprio progetto lo sfortunato di turno, è altrettanto vero che non sembra essere questo il caso di Ilkhan. In discussione non ci sono né il progetto del tecnico né le caratteristiche del giocatore. Semmai, al contrario, sul banco degli imputati sale nuovamente il problema del centrocampo. Il mancato arrivo di un centrocampista, infatti, in concomitanza con l’infortunio di Ricci ha costretto tecnico e giocatore a bruciare le tappe, e di molto. Ma difficilmente la fretta, come si sa, è buona consigliera.

Ilkhan e l’errore con l’Inter: servono tempo e lavoro

E la mente non può non tornare alla partita contro l’Inter. Il Toro gioca a testa alta a San Siro ma al minuto ’89, quando ormai il pareggio sembra cosa fatta, è proprio l’errore del turco, che si perde Marcelo Brozovic, a propiziare il gol vittoria per i neoazzurri. Un’ingenuità, nulla più. Un’ingenuità figlia della poca esperienza e dell’ancora poco lavoro svolto con la sua nuova squadra. Non certo dell’età, però. Qui non si tratta dell’annoso problema di chi non sa se lanciare o meno un giovane nella mischia. Adopo resta un classe 2000 ma pare aver convinto Juric molto di più di quanto non abbia potuto fare Ilkhan.

Il passo indietro fatto dal tecnico granata sul turco è legato, dunque, solo e soltanto ad una necessità di crescita da parte del numero 14. Ilkhan ha bisogno di tempo: quello che lo stesso Juric, ad inizio stagione, aveva intenzione di concedergli, lanciandolo soltanto a campionato in corso, se la situazione del centrocampo avesse offerto alternative differenti. Così non è stato ma per l’ex Besiktas non deve essere motivo di preoccupazione. Il tecnico gli sta di fatto restituendo l’occasione di crescere e lavorare in serenità per farsi trovare pronto alla prossima chiamata. Strà a lui sfruttarla nel migliore dei modi.

Emirhan Ilkhan
Emirhan Ilkhan
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-10-2022


27 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa

Ilkhan deve partire dal primo minuto perche’ e’ un giocatore forte negli spazi stretti dove puo’ saltare l’uomo. Metterlo dentro nei finali di partita quando gli schemi saltano e gli spazi si aprono serve a nulla. Anzi serve solo a fargli fare figure di cacca che sulle spalle di un… Leggi il resto »

mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

‘perche’ e’ un giocatore forte negli spazi stretti’

giocavate insieme da piccoli ? nella tua o nella sua cameretta ?

Charlie66
Charlie66
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Capisce un caxxo sto juric, mandiamolo via, con la squadra che gli hanno fatto…

marco ruda
marco ruda
1 mese fa

Non capisco tutti quelli che affermano che è bravo,ma quando lo hanno visto giocare una partita intera?Spero anchio sia bravo ma lo deve essere davvero molto altrimenti con quel fisico non fara’ molta strada

mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa

scelta tecnica = vi avevo chiesto un Pobega2 e mi avete rifilato un baby turco e un karamosho semiturco … andate a ciapà i rat voi e le vostre plusvalenze, firmato Ivan

Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Non torna. Quando Vagnati stava per prendere Maggiore (187 cm di altezza per 70 kg, quindi un centrocampista fisico) Juric lo ha mandato a ciapare i rat facendo la scenata che tutti sappiamo e che e’ finita persino su youtube. Quindi adesso si tenga Adopo, Ilkhan e Karamoh e cerchi… Leggi il resto »

Udinese-Torino, dove vedere la partita in TV e streaming

Miranchuk, da Juric piena fiducia: ma è ora di ricambiarla