Torino, Izzo riposa per Ronaldo: il difensore ha un conto aperto

Izzo riposa per Ronaldo: il difensore ha un conto aperto col portoghese

di Giulia Abbate - 2 Luglio 2020

Nel derby di andata la polemica tra Cristiano Ronaldo e Izzo dopo una gomitata del bianconero: “Se lo avessi fatto io sarebbe stato da giallo”

Ventesimo del secondo tempo: contatto tra Ronaldo e Izzo e il difensore va giù nell’area granata mentre l’arbitro lascia proseguire il gioco. Un episodio che non ha macchiato più di tanto il derby di andata tra Torino e Juventus (non come il mancato rigore per il mani di De Ligt) ma che ha indubbiamente fatto discutere, in campo e fuori. Sui social si scatenavano i tifosi, divisi tra chi sosteneva che il difensore granata si fosse reso protagonista di un’autentica sceneggiata e chi, al contrario, lamentava il mancato cartellino a Ronaldo. In campo, invece, pochi dubbi: Ronaldo colpisce alle costole Izzo “accusandolo” poi di essersi lasciato cadere mentre il difensore del Torino si rivolge direttamente al direttore di gara. E il labiale non lascia molto spazio all’interpretazione: “L’hai vista? Se lo avessi fatto io sarebbe stato da giallo“. Una provocazione, quella del numero 5 granata che sabato sera sarà chiamato a trasformare in fatti la rabbia di quel momento.

Izzo, dopo il turno di riposo nel mirino c’è la Juve

Se è vero che non c’è derby senza polemiche, soprattutto se si tratta del derby della Mole, è altrettanto vero, infatti, che non è con quelle che si vincono o si perdono le partite. E il Toro sa quanto una vittoria nella stracittadina contro i rivali di una vita sarebbe vitale in questo momento. Soprattutto per il morale e la consapevolezza dei giocatori. Tra cui lo stesso Izzo che mai come in questa stagione si è dimostrato fragile e poco convinto. Lontano dall’Izzo guerriero della scorsa stagione.

Il turno di riposo concesso da Longo, visti i tanti impegni ravvicinati di questo periodo, è indubbiamente servito per ricaricare le pile ma ora a parlare deve essere il campo. E se l’obiettivo è davvero quello di non sfigurare, di non buttare al vento l’ennesima sfida contro i bianconeri rendendogli la vita fin troppo semplice, sabato servirà anche il miglior Izzo possibile. Poco importa se Ronaldo tenterà di fare “il Ronaldo”: per il difensore granata non è più tempo per parole e provocazioni.

Derby, l’occasione per riscattare una stagione

Le occasioni per riscattare una stagione sotto tono scarseggiano, sia per Izzo che per il Toro e mai come questa volta il derby può essere quella decisiva. E mai come questa volta, soprattutto, a contare sarà la testa di ogni singolo protagonista. Se la si mette sul piano dell’esclusivo livello tecnico, inutile illudersi del contrario, è fuori discussione che l’avversario metterà in seria difficoltà i granata di Longo. E no, non è vero che i valori in campo si annullano solo perchè si tratta di un derby.

E allora? Allora sarà vietato, vietatissimo, commettere errori. Lasciare il pallino del gioco ai bianconeri, come successo contro la Lazio, sarebbe folle. Non avere una difesa solida, compatta e in grado di erigere un vero e proprio muro davanti a Sirigu, un suicidio. Izzo è avvisato: contro i bianconeri non sarà solo una sfida contro Ronaldo ma contro se stesso. Le polemiche stanno a zero, così come le chiacchiere e le provocazioni nei confronti di CR7. L’ex Napoli dovrà stupire e stupirsi: solo così avrà la sua rivincita. Solo così potrà davvero aiutare il Toro.

Izzo
Armando Izzo

6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tony polster
tony polster
1 mese fa

Izzo?
Buonanotte

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
1 mese fa

Suma a post!

jerry
jerry
1 mese fa

Ma è un articolo da scrivere??????? C’è ben altro da pensare forse.