Juric, messaggio al Gallo: “Non c’è più tempo, non posso aspettare il 25 agosto: chi ha dubbi può andare via”

A margine dell’amichevole contro il Rennes, Ivan Juric ha parlato anche di Andrea Belotti e del primo faccia a faccia che avrà con lui:” Vorrei che mi dicesse: ‘mister, voglio stare qua. Sono il tuo capitano, andiamo in battaglia’…”, ha spiegato il tecnico.” Spero che dopo aver visto l’amichevole di Rennes si sarà convinto che in questa squadra potrà fare 20 gol. È la mia idea”. Il presidente Cairo, a Bressanone, ha spiegato di aver fatto un’offerta importante al capitano: “Percepisco una situazione di poca chiarezza che non mi piace. Da parte della società Belotti ha ricevuto una proposta per rinnovare il contratto che la reputo enorme da un punto di vista economico, visto pure il momento storico: le cifre a lui offerte non le prendono i calciatori dell’Atalanta da 25 gol all’anno. E nemmeno Immobile”.

Juric: “Belotti negli ultimi due anni non è stato un top player”

Poi sul colloquio che avrà col Gallo: “Capisco che in Andrea possano esserci ancora un po’ di scorie dopo gli ultimi due anni deludenti”, ha detto Juric: “Io parto però da zero e dico: due anni fa Belotti era un top player assoluto, negli ultimi due anni non lo è stato. Anzi, nell’ultimo campionato non credo abbia giocato una buona stagione. Però se Belotti si mette a lavorare come si deve, sono convinto che riavremo un grande centravanti. Ma deve riacquistare la scintilla vera, che forse in questi anni ha perso. Gli chiederò chiarezza subito: voglio gente che abbia una sola idea in testa. Noi siamo il Toro, dobbiamo cambiare la storia degli ultimi anni e per farlo voglio uomini disposti a dare tutto. Piuttosto che aspettare, preferisco cambiare“.

Poi su cosa si aspetta. “Vorrei mi dicesse ‘ti faccio vedere chi sono, non sono più quello dell’ultimo anno’…” Se sarà così, sarò felicissimo. Ma se lui non sarà convinto, non lo aspetto: non aspetto né lui né nessun altro. Chi ha dubbi può andare via. Non c’è più tempo, non posso aspettare il 25 agosto: ci sono da cambiare mentalità, lavoro, percezioni. Ora serve chiarezza“.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-08-2021


189 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
2 mesi fa

Ho scritto sin da subito che, a mio avviso, Juric era l’ultima foglia di fico acquistata da cairo. Mi auguravo che ricoprisse il proprio ruolo con minor zelo, invece ce la sta mettendo tutta. Forse ha ragione chi scrive che se avessimo 2 mln di motivi molti di noi e… Leggi il resto »

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
2 mesi fa

I dubbi del Gallo sono legittimi, conosce cairetto e sa che un allenatore difficilmente potrà risolvere tutti i problemi di questa società pagliaccio.

tore110
tore110
2 mesi fa

Per due milioni di Euro l’anno il 99% di noi farebbe esattamente come Iuric … spalleggia chi glieli da.
Tutti moralisti qui .
Va bene anzalizzare i fatti però non esageriamo sul finto perbenismo perché vomito

maximedv
maximedv
2 mesi fa
Reply to  tore110

Beh lo stesso discorso può valere per Cairo allora. Per tutti i milioni che guadagna tutti allora si comporterebbero una m..a come lui. Si può anche allenare senza dover per forza spalleggiare chi ti paga, a maggior ragione se sei bravo come dici di essere.

tore110
tore110
2 mesi fa
Reply to  maximedv

Non ai livelli di Iuric , pochi eletti possono permettersi di fare come dici tu nelle ultime 4 righe

Juric mette ordine in attacco: Warming, Millico e Rauti restano fuori

Juric, tanti dubbi su Milinkovic-Savic: “In passato non ha lavorato come avrebbe dovuto”