Così Juric ha spiegato cosa pensa delle cessioni all’apparenza ‘dolorose’ dei giocatori più richiesti

Poche ore a Milan-Torino, una sfida più che importante per i granata. Alla vigilia della sfida, come di consueto, Ivan Juric si è presentato in conferenza stampa per analizzare il match ma si è anche spostato su temi che vanno oltre la partita. In particolare, il tecnico croato si è soffermato sul capitolo cessioni, parlando innanzitutto della difficile situazione che avvolge Schuurs: “Le voci di mercato lo disturbano, ha dichiarato l’allenatore, che ha poi fatto un punto della situazione sul tema delle partenze. A differenza di quanto si pensasse, l’ex Verona non è sembrato totalmente contro la vendita dei big della squadra, soprattutto negli ultimi giorni di mercato. Interessante il passaggio proprio sul Milan e la cessione di Tonali, che ha permesso ai rossoneri di reinvestire il capitale sul mercato in entrata e rinforzare di gran lunga la rosa.

Vendere per rinforzarsi

Questo è proprio quello che Juric chiederebbe di fare alla società in caso di partenza di un super titolare quale potrebbe essere proprio Schuurs, ovvero il nome più chiacchierato in questo momento. La cosa migliore, ovviamente, sarebbe quella di scatenare un’asta di mercato vendendo l’eventuale partente al miglior offerente, in modo da poter ottenere una cifra massima. È inutile, inoltre, mantenere in squadra giocatori scontenti o che non giocherebbero, in quanto il loro valore diminuirebbe e recherebbe un danno al club. Dopodiché, piuttosto che risparmiare i soldi o investirli semplicemente su un suolo ruolo, si potrebbero perfezionare i tasselli mancanti all’interno delle gerarchie del tecnico. Certo è che, come detto da lui stesso, se questa cosa dovesse avvenire negli ultimi giorni della sessione sarebbe un problema per il club, che difficilmente troverebbe dei sostituti adatti. Fiducia a Vagnati, però, che si proietta nell’ultima settimana di trattative con un obiettivo ben preciso: garantire all’allenatore una rosa completa e competitiva. D’altronde, come dichiarato dal tecnico, in questo momento l’unico grosso cambiamento all’interno della rosa è rappresentato dall’arrivo di Bellanova e dalla partenza di Singo.

Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-08-2023


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
frehley71
frehley71
9 mesi fa

Ma dai??? A una settimana dalla fine del mercato, esprime un concetto che tutti non tifosi sapevamo…

mas63simo
9 mesi fa

Vendere per rinforzarsi ? 🤔🤔🤔🤔con Cairo ? 😂😂😂😂 fate furb !!!!

eugenio morosini
eugenio morosini
9 mesi fa
Reply to  mas63simo

@mas63simo, anche il tuo divertito sarcasmo purtroppo ha puntuale e monotono riscontro nella cronaca oggettiva dei quasi 18 anni di gestione societaria dell’editore di Masio. Quanta amara e frustrante rassegnazione di fronte al sostanziale “nulla cosmico” che la stessa proprietà del Club ha offerto al popolo della tifoseria del Vecchio… Leggi il resto »

Last edited 9 mesi fa by eugenio morosini
Davide Junior1968
9 mesi fa

Se vendi Bremer per prendere Schuurs va bene, se vendi Immobile per prendere Amauri sei un incompetente. Se oggi dovessimo vendere Schuurs per prendere Hien, un buon terzino e il trequartista giusto sarebbe comunque un’operazione plausibile. Ma il terzino e il trequartista devi già sapere chi sono. E ad oggi… Leggi il resto »

frehley71
frehley71
9 mesi fa

Hai espresso un concetto condivisibile Davide…
Purtroppo il Presidente non rema in questa direzione… nessuno mi toglie dalla testa che è tutto pensato a tavolino… vivacchiare in serie A e non rompere le scatole alle società più forti, in particolare i suoi amici dell’altra sponda del PO.

Orgogliogranata
9 mesi fa
Reply to  frehley71

Sei un complottista? Attento a Toro e pasta e Gianky che odiano i complottisti.

eugenio morosini
eugenio morosini
9 mesi fa
Reply to  frehley71

@frehley71, l’esperienza insegna che occorre non stupirsi delle azioni e delle strategie degli uomini e delle donne in genere, pertanto, ritengo, che la tua teoria non é da escludere assolutamente a priori. Tuttavia affinché anche il calcio-business possa conservare un minimo di credibilità agli occhi dei Clienti, come lo stesso… Leggi il resto »

eugenio morosini
eugenio morosini
9 mesi fa

Concordo assolutamente con la tua perfetta analisi.

Chi è Jackson Tchatchoua: la carriera, il grave incidente, la ripresa

Juric incontra Pioli: bilancio equilibrato tra i due