Il francese alle prese col lavoro personalizzato in modo da inserirsi più rapidamente in gruppo, agli ordini del tecnico croato

Il Torino andrà ad affrontare il Lecce nel turno di campionato che arriva dopo un precedente culminato col primo scivolone stagionale della formazione di Juric, nello stesso giorno del gong della sessione estiva del mercato estivo. Il tecnico croato può ora lavorare con gli interpreti che la società gli ha messo a disposizione. Non è detto che sia rimasto particolarmente soddisfatto della rosa, ma non gli resta altro che lavorarci su e aggiungere quel tocco personale che almeno nelle esperienze con Verona e Torino gli è bastato per disegnare campionati giocati ad alto livello, senza possedere un organico completo in tutti i singoli reparti. Juric può contare su diversi nuovi acquisti che già in queste prime battute hanno dimostrato la loro utilità al progetto tecnico di questa stagione. Gli resta dunque soltanto da visionare Yann Karamoh. L’ex Inter è arrivato l’ultimo giorno di mercato con tutto lo scetticismo al seguito, dimostrato anche dalla scelta della società di offrirgli un contratto annuale per poi, in caso di meritata permanenza, firmare un rinnovo per il biennio successivo. Non è ancora a disposizione

Karamoh, Juric lo attende

Karamoh ha tanto da dimostrare. Con l’Inter, dopo essersi messo in mostra in giovanissima età in Ligue 1, non ha funzionato. Così come al Parma, tanto da vivere sulla sua pelle la retrocessione dei ducali. L’esperienza in Turchia lo ha un po’ rimesso in carreggiata e la prova del nove pare essere propria quella che lo vedrà protagonista a Torino. Calcare i campi della Turchia e la poca fiducia accumulata in queste ultime annate, lo porteranno chiaramente ad inserirsi gradualmente nei meandri tattici di Juric. Come ogni nuovo arrivato, ci vorrà tempo per parlare la stessa lingua calcistica del tecnico croato. Al momento si punta in primis al reintegro fisico del giocatore. Allenamento personalizzato per ridurre i tempi di inserimento in gruppo. Difficile capire quando il francese potrà esordire in granata: la sua comparsa in lista dei convocati potrebbe richiedere tempi un pochino più dilazionati.

Yann Karamoh
Yann Karamoh



TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-09-2022


51 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
4 mesi fa

Probabilmente se arrivava a luglio sarebbe pronto. Ma sono sottigliezze. Le squadre non necessitano preparazione, fanno le ferie.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
4 mesi fa

Società di ciapa rat

mavafancairo
mavafancairo
4 mesi fa

De Bruyne non era in vendita

valter1
valter1
4 mesi fa

Scusate, cortesemente vi chiedo di abbandonare le risposte pesanti tra utenti, purtroppo sappiamo tutti che la società non è stata capace di fare una O col bicchiere…, come sempre hanno usato un bicchiere sfaccettato, ora però vediamo come va la partita, …in modo sano, lucido , partecipe. Poi eventualmente cristone.remo… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
4 mesi fa

È molto soggettivo, anche i brasiliani hanno difficoltà di adattamento ma non vale per tutti.

Torino-Juventus, da domani in vendita i biglietti: prezzi e informazioni

Juric assente contro il Lecce, al suo posto Paro: ecco perché