Il Toro di fronte all’ala ex Lorient. Per mesi accostato ai granata, si presenterà in neroverde al Grande Torino

Un Torino beffato, ma conscio del suo potenziale. La squadra di Juric non sarà delle più lunghe per sostenere una stagione che lo è altrettanto e dalle mille incognite dovute a un Mondiale che la spezzerà in due, come un’apertura o clausura all’argentina. Nei suoi undici il Toro però sta dimostrando di tenere botta e forse anche qualcosa in più. L’inserimento di Vlasic e Radonjic si è completato alla perfezione. I due ci hanno impiegato un tempo irrisorio per divenire i leader tecnici offensivi di un Toro che ai nastri di partenza presentava diverse incognite. Questo anche per via di un mercato portato alle lunghe. Se il serbo si era presentato a Torino nelle fasi iniziali della sessione estiva, il croato è giunto alle porte dell’esordio in campionato col Monza. Nel mezzo i granata hanno visionato diversi profili per la trequarti. Uno su tutti Armand Laurienté, il talento del Lorient su cui il Toro pareva voler investire per poi fare marcia indietro di fronte a una richiesta del club francese che non convinceva l’establishment granata.

Laurienté, la telenovela dai risvolti social

Una vera e propria telenovela, che non ha portato a un bel niente, se non a incomprensioni tra le due parti in causa. Il Torino doveva alzare l’offerta per suo il giocatore, perché il Lorient è parso subito chiaro di non voler svendere il suo giocatore di punta per arrivare a una plusvalenza. E in epoca social questo desiderio, può riversarsi in un vero e propria dichiarazione d’intenti, sotto un innocuo commento di un tifoso che invocava il franco-guadalupense a sposare la realtà granata. Ed ecco la risposta diretta del presidente Fery, come se lo speranzoso tifoso granata agisse da messaggero verso la dirigenza della sua squadra del cuore. “Grazie per i tuoi messaggi. Forse sarebbe più opportuno se dicessi ai proprietari del tuo club di fare ciò che serve, perché anche altri club sono interessati a lui”. Evidentemente si è rotto qualche canale di comunicazione. L’arrogante e quasi minaccioso invito è caduto nel vuoto e Laurienté ha trascorso buona parte dell’estate in Bretagna, prima di approdare sì in Italia, ma nella ben più rasserenante Sassuolo.

Laurienté, i primi giorni al Sassuolo

I neroverdi quest’estate hanno dato via gran parte dei loro pezzi pregiati, affermatisi in particolare sotto la gestione De Zerbi, poi Dionisi. Nel corso degli anni hanno mostrato di saper ben investire sul talento e Laurienté è la loro scommessa di questa stagione. Finora sta andando tutto liscio. Il 31 agosto ha firmato col club emiliano, quattro giorni dopo era in campo contro la Cremonese. Più che il nuovo arrivato, sembrava già un veterano. Nel match dello scorso turno ha anche trovato il primo assist nel campionato italiano, offrendo a Frattesi il pallone del momentaneo 1-0 neroverde, poi ribaltato dalla doppietta di Beto e il sigillo finale di Samardzic. Una minaccia per la difesa granata, che dovrà arginarlo tra le mura dell’Olimpico Grande-Torino, quello che poteva essere il suo stadio.

Armand Laurienté, selfie
Armand Laurienté, selfie
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-09-2022


22 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Andreas
Andreas
4 mesi fa

Il calciomercato è una telenovela; non questo caso!

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
4 mesi fa

E si. Tiene botta con le neopromosse, quelle si.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 mesi fa

Napoli -Lecce? Atalanta-Cremonese? Massì, il QI<29 0.3vannino prova nell’esercizio preferio dagli zerotreini: cercare di sminuire ttutto ciò chec’è di buono, nell tentativo di smerxare sempre tutto ciò che è granata Vanno capiti, sono in grossa difficoltà!! Si aspettavano il Toro a zero punti o quasi, un gioco orrendo, rosa senza… Leggi il resto »

andrepinga
andrepinga
4 mesi fa

E’ un buon giocatore, a conferma che vagnati ci sta prendendo ultimamente.
Detto cio’ davanti sono stati scelti giocatori altrettanti validi.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
4 mesi fa
Reply to  andrepinga

Concordo. Da Sanabria/Mandragora in poi la media degli acquisti è decisamente positiva. Non a caso stiamo crescendo ingioco e classifica da allora
Chi contesta Vagnati ormai lo fa solo perchè proveniente… dalla Spal
Perchè ragioni specifiche ce ne sono ben poche

Zima tra i convocati della Repubblica Ceca

Torino, caccia ai gol delle punte: Pellegri può partire titolare