Torino, Ola Aina delude: si scalda Laxalt per la Samp - Toro.it

Torino, Ola Aina delude: si scalda Laxalt per la Samp

di Francesco Vittonetto - 19 Settembre 2019

Contro il Lecce, Ola Aina è stato tra i peggiori del Torino. Laxalt, per contro, è entrato bene in partita: ora Mazzarri può mandarlo in campo a Genova

La curiosità è che finora, nel Torino, Diego Laxalt non ha giocato nemmeno un minuto nel ruolo che gli era stato ritagliato in sede di mercato. Vuoi per necessità di contenimento (a Parma, con il Toro avanti sull’Atalanta), vuoi invece per ricerca di maggior pericolosità (in casa contro il Lecce): fatto sta che l’uruguagio si è prima visto schierare quasi attaccante, alle spalle di Belotti, poi mezzala nel 4-3-1-2 che Mazzarri ha sfoderato contro i salentini; ma mai esterno a sinistra. Là dove invece lo si vedrà con costanza nel prossimo futuro, quando anche le contingenze lasceranno spazio al rispetto di ruoli e gerarchie. Di certo è un buon biglietto da visita, per lui: non sa fare solo una cosa, il 93, ma è duttile. E per questo doppiamente (o triplicemente) utile.

Laxalt, in Sampdoria-Torino può sostituire Aina

Eppure a Genova, quando il Toro affronterà la Sampdoria, Laxalt uno spazio potrebbe ritagliarselo lì, sulla corsia mancina del 3-5-2 (o 3-4-3, o 3-4-1-2, eccetera). E’ lui, infatti, uno dei ribaltoni che WM sta studiando per l’undici che scenderà in campo al “Ferraris”.

La sconfitta contro il Lecce brucia troppo, al tecnico, per lasciare invariati uomini e atteggiamento tattico che l’hanno tanto deluso nel posticipo di lunedì. Uno di quelli che resta dietro la lavagna, poi, è senza dubbio Ola Aina. Uno dei “fratelli di”, per ricalcare il lessico mazzarriano, che ben dà conto del calo vertiginoso a cui diversi titolari, tra Parma e il “Grande Torino”, hanno preso parte.

Ola in picchiata contro il Lecce: Mazzarri medita cambi

Poco incisivo, all’apparenza svagato: dalle parti del nigeriano – in particolare nella ripresa – Falco ha trovato grande libertà per accendersi e far ballare la retroguardia granata.

E così contro il Doria è papabile una sua esclusione. Proprio in favore di Laxalt, che al contrario contro i salentini è entrato con gamba e grinta, risultando, per differenza di ritmo, una mosca bianca. Il suo momento, allora, potrebbe essere vicino.

più nuovi più vecchi
Notificami
ilmondoelaradice
Utente
ilmondoelaradice

Icardi é passato al PSG quando Verdi é passato al Toro. Icardi non ha partecipato alle amichevoli dell’Inter e nemmeno aggli allenamenti tattici, peró é pronto a giocare dal primo minuto in champions contro il Real. Verdi ha giocato le amichevoli precampionato e ha partecipato a tutti gli allenamenti con… Leggi il resto »

anto.espo1959
Utente
anto.espo1959

No scusate,va bene criticare Ola Aina,sono d’aaccordo ma di quell’impiastro di De Silvestri nessuno ne parla?? Ola è un destro adattato a sinistra,l’altro gioca male nel suo ruolo e scusate la parola “gioca”,mi é sfuggita…..

Sergio (Plasticone69)
Utente
Sergio (Plasticone69)

Dicevamo che fosse un centometrista?
Abbiamo esagerato, è solo un contropacco del pacco zappa osta, come meite è un contropacco del pacco barreca.
Non mi pare difficile dai, vi chiedo un piccolo sforzo di onestà.