Fu una battaglia portata avanti a lungo da Mazzarri, ora sono realtà dopo l’emergenza: delle cinque sostituzioni potrà approfittare Longo

“Una causa caduta nel vuoto”. A un certo punto – ottobre 2019, vigilia della trasferta di Udine – Walter Mazzarri aveva definito così la battaglia per arrivare alle cinque sostituzioni nel calcio, uno dei suoi grandi cavalli di battaglia. L’ex allenatore del Torino, esonerato a febbraio dal club granata, si sarà ricreduto in queste ultime settimane, almeno da quando la Fifa ha dato il via libera all’incremento dei cambi per la ripresa delle partite dopo l’emergenza coronavirus. Del provvedimento potrà beneficiare il suo successore, Moreno Longo, che in un’intervista a Torino Channel ha applaudito la decisione dei vertici del pallone.

Le parole di Longo sui cinque cambi

“Specialmente nelle prime partite, quando la condizione sarà precaria per tutte le squadre, quella delle cinque sostituzioni è una novità che darà la possibilità ai giocatori di rifiatare maggiorente, cambiandoli con chi è più fresco. A mio parere è un qualcosa di positivo”, ha dichiarato il tecnico.

Un aiuto per non sovraccaricare i titolari, insomma. Anche se al Torino il mix letale di emergenza infortuni e rosa corta potrebbe attenuare i benefici della rivoluzione. Con gli stop di Verdi e Baselli, Longo si ritrova con 16 giocatori di movimento più i Primavera Singo, Adopo e Freddi Greco. Le risorse, insomma, sono limitate.

Eppure, nonostante questo, attingere per quanto possibile in panchina sarà necessario per evitare ulteriori guai fisici. E preservare quei granata che ancora godono di buona salute.

Mazzarri
Walter Mazzarri, head coach of Torino FC, look on prio to the Serie A football match between Torino FC and Atalanta BC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-06-2020


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo(@mas63simo)
1 anno fa

Per favore reda , potete evitare di mettere la faccia di quell incompetente di Mazzarri che non lo voglio più vedere in cartolina x favore.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
1 anno fa

Per cortesia, non accomunate più il nome Mazzarri al Toro. È stato l’allenatore più inutile degli ultimi 25 anni.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
1 anno fa

Con il nano ha fatto l’accoppiata del secolo. Certo che da quando è arrivato il nano da noi ha fatto solo disastri: avremo perso centinaia di migliaia di tifosi grazie a lui. È un’eccellenza nel settore.

Ultrà
Ultrà(@ultra)
1 anno fa

beh…in effetti Bremer e Giggì tornano utili…a centrocampo…

Berenguer, la spinta di Longo: senza Verdi ha più responsabilità

Petrachi: “Ho deciso io di andare via dal Toro”