Longo: "Pensiamo positivo. Partite ravvicinate? Niente alibi, si parte tutti alla pari" - Toro.it

Longo: “Pensiamo positivo. Partite ravvicinate? Niente alibi, si parte tutti alla pari”

di Andrea Piva - 8 Giugno 2020

Ai microfoni di Torino Channel, Moreno Longo ha parlato dell’imminente ripresa del campionato: “I ragazzi si sono presentati nel migliore dei modi”

“I ragazzi si sono presentati nel migliore dei modi, vogliosi di ricominciare dopo questa atipica pausa, di riprendere confidenza con il pallone e la loro professione” parole queste pronunciate da Moreno Longo che, ai microfoni di Torino Channel, ha parlato della condizione della squadra in vista della ripresa del campionato. “Stiamo lavorando sotto tutti gli aspetti, non possiamo prescindere dal riportare i giocatori in una condizione ottimale e stiamo anche curando tutti quegli aspetti tecnico tattici su cui avevamo iniziato a lavorare a febbraio, cercando di migliorare quello che dovevamo migliorare” ha proseguito l’allenatore.

Longo: “Dispiaciuto per Baselli, è un giocatore importante”

Da cosa deve ripartire il Torino? Longo ha le idee chiare: “Il Toro deve ripartire dal ritrovare l’autostima che nell’ultimo periodo era mancata, questa è una squadra che ha le potenzialità per esprimersi in maniera diversa dall’ultima parte di stagione. In questo momento vorremmo davvero pensare positivo e ritrovare la fiducia in noi stessi attraverso le prestazioni che arriveranno”.

Il tecnico ha poi parlato delle tante partite ravvicinate: “13 partite in un mese? Tutti saremmo in queste condizioni, si partirà tutti alla pari. Le difficoltà ci sono sempre ma non voglio che la mia squadra possa avere degli alibi nella testa, ci sono queste partite da affrontare e noi dovremo essere bravi ad adattarci a questa situazione. Credo che la capacità di adattamento possa fare la differenza”.

Longo ha anche parlato dell’infortunio di Baselli: “Ci dispiace molto per Daniele, lo riteniamo un giocatore molto importante per questa squadra. Sono sicuro che chi c’è non lo farà rimpiangere”.

L’allenatore granata si è poi detto favorevole alla riforma delle sostituzioni, con il passaggio da tre a cinque cambi possibili a partita: “Specialmente nelle prime partite, quando la condizione sarà precaria per tutte le squadre, quella delle cinque sostituzioni è una novità che darà la possibilità ai giocatori di rifiatare maggiorente, cambiandoli con chi è più fresco. A mio parere è un qualcosa di positivo”.

Longo: “Giocare senza tifosi è difficile, le motivazioni faranno la differenza”

Longo ha poi parlato degli stadi chiusi ai tifosi: “Giocare senza pubblico è molto difficile, le motivazioni faranno la differenza. I tifosi sono una parte integrante del nostro lavoro, sono coloro che rendono affascinante e bello quello che facciamo. Al Toro abbiamo una tifoseria calda e preziosa maa non vogliamo alibi, dobbiamo saperci adattare anche a questo”.

Il tecnico ha poi parlato del Parma, la prima delle avversarie che il suo Torino dovrà affrontare: “E’ una squadra che ha un’identità precisa e che nell’ultimo campionato ha anche saputo evolversi. Il loro gioco non si basa più solo sulle ripartenze ma costruiscono gioco. Il campo dirà chi in questi giorni ha lavorato meglio”.

Infine, Longo ha parlato anche della preparazione del Torino in rapporto con le altre squadre: “Chi ha iniziato prima la preparazione può avere qualche vantaggio in più ma il fatto che nessuno abbia disputato amichevoli riporta tutti sullo stesso livello. Noi abbiamo cominciato qualche giorno dopo gli altri gli allenamenti, ma siamo conviti di poter comunque approcciare nel migliore dei modi la partita con il Parma”.

Moreno Longo
Moreno Longo

7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
duca79
duca79
1 mese fa

Che bello non sentire più piangere ad ogni intervista! Forza Moreno!

Vegeta
Vegeta
1 mese fa

Finalmente delle parole condivisibili… positive… lasciamo perdere le parole sulla salvezza o altro. Questa squadra deve puntare a vincerle tutte… da qui all fine…

Dirk Diggler
Dirk Diggler
1 mese fa
Reply to  Vegeta

Anche a me sarebbe piaciuto avere 8 in matematica… siamo seri dai.

jerry
jerry
1 mese fa

E intanto il lodo Cairo è andato in soffitta, è cominciata la lenta agonia verso la B , ma anche la sua era .