Lyanco in pressing su Burdisso: Mihajlovic tiene vivo il ballottaggio

di Valentino Della Casa - 10 Dicembre 2017

Alla viglia di Torino-Lazio, ancora molti sono i dubbi per l’allenatore granata: Lyanco però scalpita, e contro i biancocelesti potrebbe giocare

Tra emergenze e sicurezze, il Torino di Sinisa Mihajlovic si appresta a giocare la sfida contro la Lazio con molte cose ancora da chiarire. Anche perché l’allenatore granata sa benissimo che quella contro i biancocelesti potrebbe essere una partita decisiva per il suo futuro: in caso di brutta sconfitta, infatti, sarebbe tutt’altro che impossibile pensare a un suo esonero, soprattutto se la squadra dimostrerà di non essere più con il suo allenatore. Ma al di là di scenari apocalittici che, a oggi, lasciano (relativamente) il tempo che trovano, i dubbi dell’allenatore granata riguardano tanti giocatori. Vuole, Mihajlovic, tenere tutti sulla corda, vedere i suoi giocatori sgomitare per un posto da titolare. Come sta facendo, per esempio, Lyanco.

Il brasiliano, dopo l’infortunio, si aspettava di tornare in campo prima. Ha giocato solo in Coppa Italia contro il Carpi e non è più sceso in campo in campionato, complici le ottime prestazioni di Burdisso che, dall’alto della sua veneranda età, sta giocando con la cattiveria di un ventenne. Quella che proprio Mihajlovic vorrebbe vedere in Lyanco e che sta effettivamente intravedendo al Filadelfia. Il brasiliano, infatti, “morde” il campo: sta facendo di tutto per farsi notare, e per tornare titolare in Serie A dopo diverse settimane. Al termine della rifinitura odierna, il tecnico darà il suo verdetto finale, ma mai come per la partita di domani il brasiliano si sta candidando per una maglia da titolare. Carattere e prestazioni: ci vorrà questo per affrontare la Lazio, domani. O molte cose verranno riviste. Lyanco, come tutti, è chiamato a fare la sua parte.

più nuovi più vecchi
Notificami
ExIgneFaxArdetNova
Utente
ExIgneFaxArdetNova

Forza Lyanco…

mcmurphy
Utente
mcmurphy

Mi piacerebbe un ballottaggio Spacobotilia-Coppitelli,con il secondo che non esce più fino a giugno e il serbo in tribuna a prendere contatti con i cinesi per il prossimo anno perché tanto è solo nel cimitero degli elefanti che può andare…