Meité in calo, Lukic pronto a soffiargli una maglia da titolare

di Andrea Flora - 30 Marzo 2019

Meité in netto calo dopo le prestazioni con Frosinone e Bologna, per Firenze in dubbio la titolarità: al suo posto pronto Sasa Lukic

Meité sta vivendo un calo delle prestazioni, lo certificano le due partite contro il Bologna e contro il Frosinone. Due gare non all’altezza delle qualità del giocatore francese che Mazzarri e tifosi hanno imparato a conoscere nel corso di questo campionato. L’ultima gara interna contro il Bologna fa vacillare pericolosamente quella certezza che il mister toscano aveva in mezzo al campo con Meité titolare inamovibile. Per la partita contro la Fiorentina, al posto del francese potrebbe partire dal primo minuto Lukic, pronto a sfruttare al massimo questa occasione per mettere nelle gambe altri minuti e far così vedere che vale – anche in vista della prossima stagione – la maglia del Torino.

Meité, Mazzarri potrebbe ancora concedergli fiducia

Nonostante le partite non brillanti di Meité, Walter Mazzarri potrebbe ancora decidere di rischiare il francese dal primo minuto per la sfida ai viola di Pioli. Una gara fondamentale per il Torino perchè contro una diretta concorrente per l’Europa.

Domenica pomeriggio nel solito 3-5-2, a centrocampo il posto in mezzo con Rincon e Baselli potrebbe rimanere quindi a Meité, a meno di novità dell’ultimo minuto che hanno fatto cambiare idea al tecnico che questa stagione ha utilizzato il francese in 25 partite di campionato. In 14 di queste è rimasto in campo per tutti e novanta i minuti. Meité è stato capace di realizzare anche due gol fino a questo momento.

Lukic, contro la Fiorentina può essere la grande occasione

Per Lukic domenica pomeriggio potrebbe essere la prova del nove per dimostrare a Mazzarri che non ha sbagliato a fidarsi di lui. Il serbo spera di partire da titolare nella sfida contro la Fiorentina al posto del compagno di reparto Meité, e complice anche il calo delle prestazioni del francese potrebbe essere la volta buona.

Quest’anno Mazzarri ha chiamato in causa il ventiduenne serbo sedici volte, e solo in due occasioni è riuscito a rimanere in campo per 90 minuti.

più nuovi più vecchi
Notificami
Pedric
Utente
Pedric

Un centrocampo che tutta la LIG ci invidia

Andreas
Utente
Andreas

e perché non lasciare fuori Baselli?

Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Utente
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)

Se torna Peppiniello Vives vi inchiapetta tutti e due.

X