Meité rosso di rabbia: con la Fiorentina vuole il riscatto

di Andrea Flora - 8 Gennaio 2019

Meité ha ancora nella testa il rosso arrivato nei minuti finali di Lazio-Torino e le due giornate di squalifica ricevute: contro la Fiorentina vuole rifarsi

Soualiho Meité sarà in campo domenica pomeriggio contro la Fiorentina negli ottavi di finale Coppa Italia. La vuole giocare la partita contro i viola: l’espulsione subita nel finale della sfida contro la Lazio nell’ultima giornata del girone di andata brucia ancora. Il centrocampista del Torino vuole riscattare sul campo quell’espulsione prima di essere costretto al ruolo di spettatore nelle due partite successive di campionato, contro la Roma e contro l’Inter: anche per questo Walter Mazzarri punterà su di lui per il match di Coppa Italia.

Meité squalificato per due giornate in campionato

Mazzarri dovrà poi reinventare il Torino per le sfide contro Roma e Inter: il Giudice sportivo ha usato la mano pesante nei confronti di Meité, reo di aver rifilato una manato in volto al difensore biancoceleste Acerbi. In Coppa Italia è invece tutta un’altra storia: il Torino potrà contare su tutti i giocatori e quindi contro i viola ci si aspetta una buona prestazione soprattutto da chi, proprio come il francese, sarà costretto a un successivo stop forzato. Nel frattempo il Torino attende l’esito del ricorso per il centrocampista, con la speranza che la squalifica venga ridotta a una sola giornata e il giocatore possa tornare contro l’Inter.

Torino, Meité è una pedina fondamentale di Mazzarri

Soualiho Meité in questo stagione è diventato ben presto un titolare del Torino e rinunciare al francese, per Walter Mazzarri, non è stato finora semplice. A dirlo sono i numeri del girone di andata: sono infatti di 18 presenze su 19 partite del campionato e due gol fatti in serie A. La prima a San Siro con l’Inter e la seconda ad Udinese, entrambe utili per pareggiare. L’unica partita che il francese non ha giocato è quella contro il Parma in cui era squalificato. Andamento degno di nota per il ventiquattrenne parigino che nonostante non abbia più segnato ha sempre contribuito a portare a casa punti e gioco in maniera importante.

più nuovi più vecchi
Notificami
gix
Utente
gix

datti una svegliata

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Rosso di rabbia? La prossima volta si facciafurbo o almeno professionale e non si faccia cacciare sul più bello. Lo perdono solo perchè giovane e non recidivo. ma caxxata da non rifare

gix
Utente
gix

concordo in pieno

X