Milan-Uefa, la recidiva pesa: l'Europa League e gli scenari per il Torino

Milan-Uefa, sui rossoneri pesa la recidiva: il confronto con la sentenza di un anno fa

di Francesco Vittonetto - 29 Maggio 2019

Attesa per la sentenza dell’Uefa sul Milan: nel giugno 2018 la Camera Giudicante optò per l’esclusione. Il Torino spera nel ripescaggio in Europa League

L’attesa non sarà eccessivamente lunga. La sentenza dell’Uefa sul caso Milan dovrebbe giungere agli inizi di giugno, dopo la finale di Champions League. Come noto, il Torino è alla finestra: qualora i rossoneri, qualificatisi alla prossima Europa League poiché giunti quinti in Serie A, venissero esclusi per un anno dalle coppe europee sarebbero proprio i granata a prenderne il posto, cominciando l’avventura continentale dai preliminari (con la Roma che scalerebbe ai gironi). Le probabilità che questo accada non sono certo risibili. Anche perché sul club di proprietà del Fondo Elliott – nel mirino della Camera d’Investigazione dell’Uefa per le violazioni al paletto del pareggio di bilancio previsto dal Fair Play Finanziario – pesa l’aggravante della recidiva.

Milan-Uefa, il deferimento di aprile 2018

Quella attesa per giugno, infatti, è la pronuncia relativa al triennio 2016-17-18, per il quale era arrivato ad aprile il deferimento alla Camera Arbitrale: “La Camera di Investigazione dell’Organo UEFA di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha comunicato la decisione di deferire il caso AC Milan alla Camera Arbitrale CFCB poiché il club non è riuscito a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusisi nel 2016, 2017 e 2018″.

Milan, la sentenza del giugno 2018 di esclusione dall’Europa

Questione differente, ma basata su identici presupposi, rispetto al procedimento aperto dall’Uefa per il triennio precedente. In quel caso, la Camera Giudicante (la stessa che dovrà sentenziare a giugno) – per una fattispecie del tutto analoga a quella in esame, la violazione del pareggio di bilancio – optò per l’esclusione dei rossoneri dalle coppe europee per la stagione 2018/2019.

Si leggeva nella sentenza: “La camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB), presieduta da José Narciso da Cunha Rodrigues, ha preso una decisione sul caso AC Milan a seguito del rinvio del responsabile della camera di investigazione CFCB per la violazione delle norme del fair play finanziario, in particolare per la violazione della regola del pareggio di bilancio (break-even rule). Il club non potrà partecipare alla prossima competizione UEFA per club a cui è qualificata”.

Poi il club fece ricorso al TAS ottenendo una nuova pronuncia dell’Uefa, nel dicembre 2018, più clemente nell’immediato (il Milan ha potuto disputare l’Europa League nella stagione appena conclusa), ma irta di ostacoli per il futuro: pareggio di bilancio entro il 2021, altrimenti niente coppe.

Torino in Europa League? Gli scenari

La recidività, nel caso, è evidente. E l’Uefa ne terrà conto in sede di nuovo giudizio. Spera così il Torino, che potrebbe approfittare anche di una certa accondiscendenza dei vertici di casa Milan qualora il club venisse sì escluso per l’Europa League 2019/2020, ma con una contestuale revisione della sentenza legata al break-even entro due anni. A quel punto il ricorso al TAS non partirebbe, come invece accaduto solo un anno fa.

Strategia perseguibile attraverso il dialogo con Nyon, vi raccontavamo nei giorni scorsi: nello specifico (come riporta il Corriere della Sera) attraverso il raggiungimento di un “consent award” – un accordo preliminare tra le parti – da presentare al TAS, che a quel punto potrebbe solo certificarlo.

E’ solo una delle ipotesi in ballo, quest’ultima. Una cosa è certa: qualora il Milan davvero dovesse scontare un anno di squalifica dalle coppe europee, allora gli subentrerebbe il Torino. Il regolamento Uefa, in questo senso, non lascia spazio a dubbi.

più nuovi più vecchi
Notificami
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Guarda caso i Cairo-boys che hanno starnazzato a lungo di record e sfortuna adesso che siamo con un piede e mezzo in EL non fanno più festa e anzi smorzano i toni…Eh poveri cristi….dover trovare una scusa per dire che è meglio starsene a casa per non far lo squadrone… Leggi il resto »

odix77
Utente
odix77

leggendo le dichiarazioni “parteciperemo alle coppe ma entro le regole di bilancio” si direbbe che quindi il milan rinuncerà, visto che ad oggi non è dentro le regole…vedremo…

Benvenuti
Utente
Benvenuti

Non mi illudo ma ci spero e FORZA TORO