Molinaro: “In difesa migliora l’intesa con Hart”

3
Molinaro
CAMPO, 21.8.16, Milano, stadio Giuseppe Meazza, 1.a giornata di Serie A, MILAN-TORINO, nella foto: Cristian Molinaro

Il vicecapitano della squadra che scenderà in campo domani presenta la sfida contro l’Empoli: è in ballottaggio con Barreca per un posto

Christian Molinaro, come la scorsa settimana, ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione della prossima gara, insieme con Sinisa Mihajlovic e Cesare Bovo. “Abbiamo preparato la partita nel migliore dei modi, con grande attenzione. Vogliamo seguire i dettami del mister, anche se non sarà in campo“.

Io mi sento un giocatore dinamico, e penso che con un determinato modulo possa mettere in risalto le mie caratteristiche. Ma ha ragione Cesare (Bovo, ndr) quando dice che ogni modulo ha i suoi pro e i suoi contro“.

Su Hart, così Molinaro: “Lui come tutti gli stranieri vogliono imparare il prima possibile la lingua. All’estero non è facile giocare, anzi. Soprattutto all’inizio. Poi le cose migliorano poco per volta“.

più nuovi più vecchi
Notificami
Gianky1969
Ospite
Gianky1969

Stiamo ancora attendendo l’intesa di Molinaro con i suoi stessi piedi e si preoccupa di come HART possa coordinare/dirigere una difesa? Ma per favore. Barreca o Zappa ‘invertito’ migliori di lui: falli inutili, corsa senza testa e sensibilità nei piedi come se avesse due mattoni, in marcatura calcioni (per lo… Leggi il resto »

Gianluca
Utente
Gianluca

E noi l’abbiamo buttato in campo senza essere sicuri della comunicazione? Cosa scritta prima della partita. Non era meglio dargli una settimana di ambientamento e lasciare in campo Padelli per un’altra gara. Anche qui, mi sembra una gestione di pancia, non con il cervello. Non da Serie A, tantomeno da… Leggi il resto »

cesarini
Utente
cesarini

Perché con Valdifiori non abbiamo fatto lo stesso? Arrivato e messo in campo ha fatto sentire la mancanza di Vives. Certo, lui non doveva imparare l’italiano, ma almeno dargli il tempo di metabolizzare il cambio di maglia e capire il gioco della squadra, dovendo dirigerlo…