Musa Juwara, la storia dell'attaccante che ha giocato nel Torino Primavera

La favola di Juwara: il Toro lo aveva tra le mani ma se lo è fatto sfuggire

di Veronica Guariso - 6 Luglio 2020

Una storia fuori dal comune quella di Musa Juwara, che ha avuto spazio anche nel Torino Primavera di Coppitelli a Viareggio nel 2019.

Non tutte le storie hanno per forza un lieto fine. Lo sa bene l’ex Primavera del Torino Musa Juwara, che però ha deciso di prendersi il suo. Una vita difficile, fino alla realizzazione di un sogno, con un finale ancora tutto da scrivere. Sì perchè il classe 2001 originario del Gambia, è solo all’inizio e ha ancora molto da dare. Arrivato nel 2015 in Italia su un barcone, ha iniziato al Potenza, fino al primo grande salto che arriva nel 2017 quando, notato dal Chievo, approda nella Primavera gialloblù. Da lì la ruota comincia a girare, con la sua storia che comincia a prendere una piega positiva.

Musa Juwara, la parentesi col Torino a Viareggio

Nel marzo del 2019 gioca qualche partita con il Torino Primavera al torneo di Viareggio (in prestito proprio dal Chievo), dove viene impiegato nella fase a gironi. L’esordio arriva contro l’Academy del Merani Tbilisi, contro cui segna 2 gol sui 7 totali della formazione granata. Un buon inizio, coronato dal match successivo contro il Rieti, dove torna in gol. L’U-20 dell’Athletico Paranaense batte poi il Toro, e la media di Juwara resta di 3 reti in 3 partite. Una parentesi fruttuosa alla corte di Coppitelli, con la squadra che esce poi nel turno successivo, in uno scontro diretto contro la Fiorentina. L’attaccante gambiano intanto torna a Verona: il Toro non esercita la prelazione e il Bologna lo acquista l’estate successiva.

Contro l’Inter, il sogno del gambiano diventa realtà

L’esordio in Serie A arriva il 25 maggio 2019 contro il Frosinone ma è Sinisa Mihajlovic, ex tecnico del Torino, a fargli fare il salto di qualità definitivo con il suo Bologna. L’8 luglio diventa ufficialmente un giocatore del club rossoblù, dove riesce a disputare qualche spezzone, ma è contro l’Inter che la favola diventa realtà. Poco meno di un anno dopo dal suo arrivo al Bologna, entra al 65′ al posto di Sansone nel match contro i nerazzurri, segnando poi 9 minuti dopo e provocando l’espulsione di Bastoni.

Musa Juwara, Bologna
Musa Juwara, Bologna

4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
AndreaGranataRho
AndreaGranataRho
29 giorni fa

meglio da noi non avrebbe fatto nulla di buono, meglio per lui.

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
29 giorni fa

Evidentemente non si misero d’accordo sulla marchetta.

Denis-Joe
Denis-Joe
29 giorni fa

ha fatto un goal all’inter.. è l’erede di pelè