Ecco i convocati dell’Italia di Mancini, in vista della Nations League: Belotti, Zaza e Sirigu tra i 31 convocati

Dal granata all’azzurro. Non è leggero, il cambio cromatico. Va conquistato, prima di tutto, come sperano di aver fatto almeno quattro giocatori del Torino di Walter Mazzarri. Dal Filadelfia, oggi, alcune orecchie saranno rivolte a Coverciano: lì, il ct Roberto Mancini ha diramato la lista dei convocati per le prime due uscite ufficiali della sua Italia, valevoli per la Nations League, contro Polonia e Portogallo. In casa granata sono Salvatore Sirigu, Simone Zaza e Andrea Belotti ad essere stati chiamati. Il portiere, peraltro, potrebbe passare dalla porta principale, questa volta, dal momento che – al di là dei giochi di parole – sembra essere lui il favorito per il posto da titolare. Perin e Donnarumma sono più indietro, chi per minutaggio, chi per condizione.

Italia, Baselli non é in lista

Daniele Baselli ha completato ieri il recupero dalla distorsione al ginocchio rimediata prima della trasferta di San Siro: dovrebbe farcela per Torino-Spal, ma il ct vorrà non lo rischierá per le sfide di Nations League.

Fuori dai convocati anche Roberto Soriano. Il 6 granata ha mostrato buoni colpi sotto gli occhi di Mancini, al “Meazza” per Inter-Torino. La condizione non è ancora quella migliore, ma il classe ’91 non ha rinunciato alle speranze azzurre. Con l’Italia non scende in campo dall’amichevole contro la Romania del 17 novembre 2015, ma l’anno in granata – nelle speranze dell’ex Villareal – servirà anche a riconquistarsi quella maglia.

Appuntamento a Coverciano domenica sera, dopo le gare di Serie A: da lunedì si comincerà a fare sul serio in vista di Polonia (a Bologna, il 7 settembre alle 20.45) e Portogallo (a Lisbona, il 10 settembre alle 20.45).

Nations League, i convocati dell’Italia

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Pietro Pellegri (Monaco), Simone Zaza (Torino)


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa

Certo che se siamo ridotti a convocare Benassi, la vedo grigia. Baselli uguale. Mamma mia che centrocampisti che non abbiamo.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
3 anni fa

Contento soprattutto per Sirigu, il miglior numero uno in Italia.
Merita la maglia da titolare della porta azzurra.

GranataDentro (Ma la sottoscrizione? Si sa più nulla?)
GranataDentro (Ma la sottoscrizione? Si sa più nulla?)
3 anni fa

ma non gliela daranno essendo del Toro

rimbaud
rimbaud
3 anni fa

Come dice qui sotto giustamente Gabbo é sufficiente essere titolare in A in una squadra di media classifica, senza fare neanche nulla di troppo eccezionale, per raggiungere la nazionale. Basti vedere che poi quasi tutti i giocatori italiani che oggi valgono qualcosa li han tirati fuori Atalanta Torino e Fiorentina,… Leggi il resto »

Cairo: “Ljajic? Spiace. Non potevamo garantirgli il posto”

Torino-Spal, stesso numero di gol: ma i ferraresi non ne hanno ancora subiti