Il presidente Urbano Cairo a Radio DJ: “Questo è il Toro di Mazzarri: abbiamo preso i giocatori che ha voluto”

Il calciomercato si è definitivamente chiuso e a commentare le ultime uscite granata di Niang e Ljajic è il presidente del Toro Urbano Cairo a Radio Dj: “Il mister li avrebbe anche tenuti volentieri ma purtroppo, o per fortuna, ci sono molti attaccanti molto bravi e quindi non era sicuro il posto per nessuno. Avendo Belotti, Zaza e Iago Falque a cui si aggiungono Soriano che può fare il trequartista così come Baselli diventava difficile per uno come Ljajic avere il posto fisso e assicurato. Per questo lui, che è un giocatore importante a cui non piace fare panchina, come a nessuno per altro, ha scelto diversamente e ha avuto anche un’offerta economica molto importante dalla Turchia e quello ha prevalso. Anche perché i turchi hanno una legislazione fiscale molto favorevole per cui pagando molto poco di tasse possono fare offerte molto importanti ai giocatori. A me Ljajic piaceva molto, è un giocatore tecnico, anche molto divertente ma per me quello che conta è la squadra, avere uno spogliatoio in cui c’è concordia in cui tutti sono contenti: vedere musi lunghi non è mai bello. Quindi da questo punto d vista era giusto farlo anche se a malincuore”.

Cairo a Radio Dj: “C’è molto rispetto per la Spal. Abbiamo ottimi rapporti”

Il presidente Cairo continua poi parlando del prossimo avversario del Toro: “Rispetto molto la Spal, hanno fatto un buon mercato, sono bravi. Abbiamo anche degli ottimi rapporti: abbiamo venduto tre giocatori, Vldifiori, Milinkovic-Savic e Bonifazi. Si sono salvati lo scorso anno bene e quest’anno sono partiti alla grande quindi grande rispetto per la Spal“.

Cairo: “Meitè è un ottimo giocatore. Questo è il Toro di Mazzarri”

Poi sui singoli e su Mazzarri: Meitè? Lo seguivamo da tempo, è un buonissimo giocatore. Ha una fisicità notevolissima e poi ha qualità. Mazzarri sta lavorando molto su di lui per impostarlo anche ad andare molto di più al tiro. Cosa che ha già fatto per altro. Ola Aina? Ha un fisico incredibile e anche un’ottima qualità tecnica. Sono tutti giocatori giovani, nuovi, che seguivamo. Ola Aina lo volevamo già anni fa ma conte non ce lo dette. Quest’anno abbiamo avuto l’opportunità e l’abbiamo preso.

Abbiamo fatto molti innesti molti cambiamenti: Izzo, Bremer, Meité, Soriano, Zaza Ola Aina. Tutti giocatori che abbiamo scelto con Mazzarri, cha ha voluto. Questa è certamente la sua squadra e lui è contento. Non vogliamo però fare troppi proclami perché è il campo che deve parlare. Si parte però con il piede giusto e con il numero giusto: Mazzarri voleva gli uomini quasi contati per poterli far giocare e con le ultime uscite, seppur a malincuore, l’abbiamo accontentato”.

Cairo: “L’Alessandria ce l’ho nel cuore”

Prima di chiudere, per il Presidente Cairo c’è modo di parlare anche dell’Alessandria che quest’anno ha puntato anche molto sui giovani: “Anche noi abbiamo dato due giovani: Cucchietti e De Luca. Quando sono da quelle parti lì vado sempre a vederla, anche perché ci sono molto legato essendo di quelle parti e mio padre ci giocava In bocca al lupo a loro”


176 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto (RDS 63)
Roberto (RDS 63)
3 anni fa

CairoDentro (della sottoscrizione contro il mio padrone si sa nulla?) Fai pena, il tuo servilismo è ai limiti dell’indecenza.

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
3 anni fa

Voglio essere critico fino in fondo. Lijaijc tatticamente, a volte, poteva essere un lusso; tatticamente, fisicamente e per la corsa, fate voi… Giusto e corretto considerare che in alcune partite partisse dalla panchina. In questo senso non poteva avere il posto garantito. Giusto anche dire che non si debba accettare… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa

Questo è così. Prima che possa fare una SQUADRA VERA per far qualcosa più del lato sx è meglio che ceda a qualcuno VERO. In questo modo gli altri saranno sempre ad anni luce. Ci vanno investitori veri. Speriamo nelle voci del russo.

Gianky1969 (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Gianky1969 (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
3 anni fa

ABBASTANZA chiaro.
Ciao Simo.

GranataDentro (Ma la sottoscrizione? Si sa più nulla?)
GranataDentro (Ma la sottoscrizione? Si sa più nulla?)
3 anni fa

Perchè quelli che hanno un minimo di mercato non restano. Se non si fa demagogia, se si è onesti la risposta è fin banale. CR7, Neymar, Vidal, Pogba, persino loro sono “scappati”. Lavezzi, De Vrij potrei andare all’infinito. Perchè? soldi. Ma anche soldi. A volte soldi. Qualche volte per giocare… Leggi il resto »

rimbaud
rimbaud
3 anni fa

Abbiamo perso qualità, imprevedibilità e varianti tattiche e noi qui a gioire. Baselli infortunato, Soriano fuori forma, rimaniamo con meite rincon e lukic. Poteva e doveva essere la partita di adem. Vergogna

Bischero
Bischero
3 anni fa
Reply to  rimbaud

Aveva un senso se ansaldi era fisicamente affidabile al 100% visto che Mazzarri lo vede anche mezzala(io capisco poco ma anche il CT Dell Argentina lo ha definito polivente) e Berenguer era un esterno su cui contare. Davanti ora parigini nel caso di tridente potrebbe avere le sue occasioni. Speriamo… Leggi il resto »

Toro, risorsa Edera: Mazzarri punta sull’ex Primavera nell’attacco sfoltito

Italia: Sirigu, Zaza e Belotti convocati