Damascan, la Moldavia può essere il suo trampolino di lancio

di Giulia Abbate - 22 Marzo 2019

La Moldavia cerca la qualificazione ai prossimi Europei ospitando la Francia: occhi puntati su Damascan che cerca un’occasione in chiave Toro

Dopo Lukic e Parigini, che hanno aperto gli impegni dei granata con le rispettive Nazionali, oggi sarà il turno di Vitalie Damascan che allo Stadionul Zimbru di Chisinau, alle 20:45, vestirà la maglia della Moldavia nella sfida contro i campioni del Mondo della Francia. Un impegno difficilissimo per i padroni di casa che dovranno puntare, tuttavia, a ottenere il miglior risultato possibile per aprire al meglio la corsa all‘Europeo 2020. Valida per le qualificazioni europee, infatti, la sfida tra Moldavia e Francia darà di fatto il via ai giochi del Girone H dove figurano anche Islanda, Turchia, Albania e Andorra.

Damascan, un occasione da non sprecare: in palio c’è ance il futuro al Toro

Una partita complicata quella dovrà affrontare la Moldavia contro una Francia che dovrà e vorrà rifarsi dopo le delusioni della Nations League, ma anche una partita fondamentale per Damascan. Il giovane granata, infatti, è reduce dalla buona parentesi personale della Viareggio Cup, dove è andato a segno in tutte e tre le sfide della prima fase (un gol per partita contro Dinamoeli Tblisi, Rieti e Atletico Paranaense) ma resta ancora un oggetto misterioso per quanto riguarda la prima squadra di Mazzarri.

Fin ad ora, il giovane moldavo ha fatto la spola tra la Primavera di Coppitelli, dove sta cercando di approfittare al meglio dell’assenza di Millico, e le panchine con la formazione di Mazzarri senza tuttavia essere riuscito, ancora, a trovare la sua reale dimensione. Dimensione che, pian piano, potrebbe emergere anche grazie agli impegni con la propria nazionale dove dovrà cerare di impressionare non solo il ct Spiridon ma soprattutto il tecnico granata per conquistare finalmente l’esordio anche con il Toro dei grandi.

più nuovi più vecchi
Notificami
ColorG
Utente
ColorG

Le aspettative erano decisamente migliori. Chiaro, non tutti possono diventare dei fuoriclasse, ma come hanno scritto sotto, per ora si è dimostrato inferiore ai nostri giovani.

DSR
Utente
DSR

Ecco forse nei tuffi sarà anche bravo
😂😂😂

Sergio (Plasticone69)
Utente
Sergio (Plasticone69)

Articolo umoristico, al limite dellironico