Il capitano della Vinotinto gioca una buona prova nella sfida contro Falcao e compagni: buone notizie anche per il Torino, e mercoledì c’è l’Argentina

Sarà ormai impossibile e utopica la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, ma Rincon ed il suo Venezuela non hanno alcuna intenzione di darsi per vinti. La nazionale del neo granata è infatti ultima nel raggruppamento di qualificazione a dieci squadre, con soli 7 punti accumulati in 15 gare. Eppure, nella sfida casalinga contro la Colombia, seconda nel girone alle spalle del Brasile, la differenza non si è sentita. Al “Polideportivo de Pueblo Nuevo” di San Cristobal, è andata in scena una gara equilibrata: Venezuela più dinamico nel corso dei 90’, Colombia attenta a tamponare con accorgimenti tattici la differenza atletica con i padroni di casa. Le occasioni più ghiotte sono per gli uomini di Dudamel, ma Ospina è in giornata di grazia ed è bravo a chiudere in più di un’occasione la saracinesca.

La prestazione di Rincon è positiva. El General, capitano della Vinotinto, è sempre nel vivo del gioco: corsa, lotta e qualche uscita offensiva, terminata spesso con conclusioni dalla lunga distanza. Tra i migliori dei suoi, l’88 granata resta in campo per l’intero corso del match guadagnandosi, insieme al portiere colombiano, la palma di MVP dell’incontro. Gara più che positiva per Rincon, buon viatico tanto per il futuro al Toro, quanto per quello – più prossimo – della sfida all’Argentina, in programma nella notte tra martedì e mercoledì della prossima settimana.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
MG1961
MG1961
4 anni fa

Rincon tra i migliori in nazionale? Lo sarà anche nel campionato Italiano.

steman
steman
4 anni fa

che Dio gli dia salute per tutto l’anno..

Top e Flop di Torino-Sassuolo: il meglio e il peggio della gara del Grande Torino

Torino, De Luca e Remacle restano in granata: l’attaccante insidia Sadiq