Tutti sono utili per raggiungere la salvezza: per questo Nicola ha rilanciato Nkoulou contro l’Atalanta. Un segnale oltre il mercato

Chiusa quella di gennaio, le sessioni di calciomercato in cui Nicolas Nkoulou sarebbe potuto (o dovuto) partire e alla fine è rimasto è al Torino sono diventate quattro. Perché dallo strappo dell’estate 2019 qualcosa, tra il calciatore e il club, si è rotto definitivamente. Il ragazzo ha giocato, anche con continuità, ma alla fine ogni momento sembrava quello buono per la separazione. Avverrà, infine, il prossimo giugno, quando il contratto del difensore arriverà alla naturale scadenza. E quindi era lecito chiedersi come le parti si sarebbero comportate l’una verso l’altra nei mesi che ancora restano da passare assieme. Nicola non ha avuto dubbi: ricevute, al Filadelfia, le giuste garanzie, ha mandato in campo il numero 33 al centro della difesa. Contro l’Atalanta: una bella manifestazione di fiducia.

Nkoulou, in Serie A, non giocava titolare dal 12 dicembre

L’ultima volta che Nkoulou era sceso in campo dal primo minuto in Serie A, in panchina c’era ancora Giampaolo, era il 12 dicembre e al “Grande Torino” arrivava l’Udinese: l’ex Lione uscì all’intervallo e da lì entrò nel tunnel del mercato. Anche per questo, i primi minuti della partita di sabato sono stati difficili, per lui: qualche sbavatura e tre gol presi, in concorso di colpa. Poi però è migliorato, tornando a livelli consoni alle sue qualità. E dimostrando, quindi, che la mossa di Nicola non è arrivata per caso.

“Chi è rimasto al Torino ha a cuore l’obiettivo”

D’altronde il tecnico granata era stato chiaro nella conferenza stampa precedente alla trasferta di Bergamo: “Chi è rimasto qui ha dimostrato di avere a cuore l’obiettivo da perseguire”. Il contratto in scadenza, dunque, non pesa sulle motivazioni del classe ’90. O almeno pesa meno di quanto era apparso nei mesi scorsi, quando il giocatore non riusciva a esprimersi al meglio. “Dei contratti si occupa la società. Io penso solo al campo e voglio salvare il Toro”: questo, il pensiero di Nicola. Che, evidentemente, per agguantare la permanenza nella categoria punta su tutti i calciatori a disposizione. Nkoulou compreso.

Nicolas NKoulou
Nicolas NKoulou
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-02-2021


21 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
DarioToro76
DarioToro76 (@dariotoro76)
9 mesi fa

Una società seria lo avrebbe silurato e cacciato. Forse a certa tifoseria fanno effetto le puerili letterine scritte per chiedere scusa, o dei suoi tattici mea culpa. La verità è che ha causato danni enormi. Non solo lo scorso campionato ma anche tutti gli errori commessi con Giampaolo hanno condizionato… Leggi il resto »

Duca23
Duca23 (@duca23)
9 mesi fa

N’koulou da giocare a non giocare per la società non cambia nulla tanto ormai lo ha perso a zero euro se peró Nicola lo mette ci sarà un motivo, vuol dire che gli da più fiducia di altri al centro della difesa. Io ho sempre pensato la stessa cosa avró… Leggi il resto »

Pedric
Pedric (@giorgia2004)
9 mesi fa

Sono d’accordo. , fuori i 2 traditori. Serve gente motivata ! Abbiamo una rosa più che attrezzata per la Lig. Altri 2 portieri ci sono e dentro Ferigra in rosa al posto di NK. Come dite? Lyanco é stato tutta l’estate con la valigia in mano e anche Ferigra se… Leggi il resto »

Toro, un punto guadagnato sulle ultime tre: ma davanti le altre scappano

Da rimontato a “rimontatore”: con Nicola è il Toro a mostrare carattere