Nel novembre 2019, Cairo pensò a Gattuso per risollevare il Torino: poi lui andò al Napoli. Ora sfida Nicola, a caccia del rinnovo

Lunedì sera alle 18:30 è in programma Torino-Napoli allo stadio Grande Torino. In occasione della sfida tra i granata e i partenopei ci sarà il secondo scontro tra Davide Nicola e Gennaro Gattuso. I due tecnici si erano già sfidati nella scorsa stagione, quando Nicola sedeva sulla panchina del Genoa e Gattuso era già alla guida del club partenopeo. A vincere quel match fu il tecnico degli azzurri. Infatti, quel Genoa-Napoli terminò 1-2 con la rete di Mertens a sbloccare il match in favore degli azzurri. Per i rossoblu segnò Goldaniga e infine la rete di Lozano consegnò la vittoria al Napoli. Nonostante quella sconfitta Nicola comunque riuscì a portare la squadra genovese a raggiungere l’obiettivo stagionale, ovvero la salvezza. Lo stesso che sta cercando di raggiungere in granata.

Quando Gattuso fu vicino al Toro

Nel novembre del 2019 Gattuso fu molto vicino a diventare l’allenatore del Toro. In quel periodo buio per il club granata come allenatore c’era Walter Mazzarri e il principale indiziato per sostituirlo era proprio il tecnico calabrese. Ma poi, nonostante i risultati deludenti, il Toro decise di dare ancora fiducia a Mazzarri e quando il Napoli, l’11 dicembre 2019, esonerò Ancelotti prese proprio il tecnico di Corigliano Calabro. Così il Torino dopo aver esonerato nel febbraio 2020 Mazzarri, affidò la guida tecnica a Moreno Longo che riuscì a far mantenere la categoria ai granata. Ma adesso il presente del Toro si chiama Davide Nicola. L’allenatore sta convincendo tutti infatti nelle ultime 4 gare il Toro ha raccolto 8 punti, registrando una serie di risultati molto positivi che hanno permesso ai granata di allontanarsi dalla zone basse della classifica.

Gattuso per la Champions, Nicola alla ricerca di un altro risultato positivo

Il Napoli arriva al match contro il Toro dopo la vittoria casalinga 5-2 contro la Lazio continuando così a raccogliere una serie di risultati positivi con l’obiettivo di raggiungere una posizione in classifica che consenta ai partenopei di giocare in Champions League la prossima stagione. Proprio per questo lunedì sera gli azzurri cercheranno in tutti i modi di conquistare i 3 punti contro il Toro. I granata invece sono reduci da una serie di risultati positivi, l’ultimo il pareggio 1-1 contro il Bologna, e contro il Napoli lotteranno per ottenere altri punti al fine di raggiungere la salvezza. Due obiettivi differenti, due allenatori che sono due grandi motivatori e uno dei due che affronterà quella che poteva essere la sua squadra.

Gennaro Gattuso
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 25-04-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Denis-Joe
Denis-Joe
6 mesi fa

Con un presidente come quello attuale, mi chiedo se può esistere un allenatore da Toro.
Un vero allenatore da Toro lo manderebbe a stendere alla prima occasione e quindi non potrebbe durare.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
6 mesi fa

A mia sensazione sarebbe stato un Allenatore da Toro.

Verdi da mezzala funziona: così il valore del cartellino torna a crescere

Serie A, la corsa salvezza: perde il Benevento, la Fiorentina fa 1-1 contro la Juve