Petrachi, nelle prossime ore l'ufficialità dell'addio al Torino

Petrachi saluta il Toro: ora si attende solo l’ufficialità

di Giulia Abbate - 27 Maggio 2019

A campionato chiuso Petrachi può ufficialmente salutare il Toro: nelle prossime ore la decisione della società che dovrà poi cercare il sostituto

Sono stato molto chiaro anche con il presidente, ho detto che dopo la fine del campionato avrei fatto delle scelte“: così parlava Gianluca Petrachi non più tardi di due giorni fa ai microfoni di Sky. E adesso che il campionato è finito, per l’ormai ex direttore sportivo del Torino, è venuto il momento di farla davvero quella scelta. Una decisione per la verità già presa giorni fa, quando il ds granata ha rassegnato formalmente le proprie dimissioni in attesa e nella speranza che queste “vengano condivise e accettate” dalla società e, in particolare, dal presidente Cairo. Il sipario, dunque, è calato sul campionato di Serie A, su quello del Toro e anche sul lavoro di Petrachi che, da domani, attenderà solo più l’ufficialità di una separazione che era ormai nell’aria da mesi.

Petrachi-Torino, si attende solo l’ufficialità

La questione Petrachi? Oggi non ne parliamo” ha commentato il presidente Cairo al termine dell’ultima sfida di campionato che ha visto trionfare il Toro sulla Lazio ma che, soprattutto, è stata dedicata giustamente al saluto ad Emiliano Moretti.

Non ne parla il patron granata che, tuttavia, da domani dovrà pensarci e seriamente decidendo se accettare o no quelle dimissioni che tanto hanno fatto discutere nelle ultime settimane, tra le polemiche a distanza dei protagonisti e la necessità della società granata di correre in fretta ai ripari per trovare un sostituto che possa dare continuità al lavoro svolto fin oggi.

Ma se in apparenza i dubbi sul come il presidente granata deciderà di muoversi restano, la realtà più probabile è che nelle prossime ore società e direttore sportivo troveranno di comune accordo la strada per porre fine ad un contratto che, formalmente, legherebbe Petrachi al Toro fino al 2020. Una fine anticipata a cui manca solo l’ufficialità che, se non nell’immediata giornata di domani, arriverà quasi certamente nel corso dei prossimi giorni. Anche perchè il Toro non ha tempo da perdere.

Toro, si pensa al sostituto: Bava potrebbe essere la prima scelta

Con l’addio di Petrachi al Torino i granata dovranno affrettarsi per trovare il sostituto che faccia partire immediatamente i lavori in vista del mercato che si aprirà a breve. Una corsa contro il tempo che potrebbe spingere il Toro a cercare in casa l’erede di Petrachi. Ed ecco che la scelta di Bava risulta essere sempre più plausibile.

L’artefice dello splendido lavoro fatto col settore giovanile potrebbe dunque vedersi promuovere a ds anche se, come avevamo già avuto modo di raccontare, non è l’unica scelta al vaglio della società di via Arcivescovado.

Tra i papabili sostituti di Petrachi, infatti, restano anche Davide Vagnati, che molto bene ha fatto negli ultimi anni con la Spal, e Riccardo Pecini attuale ds dell’Empoli ed ex responsabile del settore giovanile della Sampdoria. In casa Toro, dunque, sono e saranno ore di attesa: l’ufficialità dell’addio di Petrachi sta per dare il via ad una nuova “era” granata.

più nuovi più vecchi
Notificami
Sergio (Plasticone69)
Utente
Sergio (Plasticone69)

voglio vedere se alla roma si porterà il DONNARUMMA SERBO.

Mikechannon
Utente
Mikechannon

Se andiamo a conntare tutte le meteore che le società. Di serie a hanno provato senza successo facciamo notte. Mica solo Petrachi con il Toro.

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Nessun problema.
Ora Cairo prende Corvino libero, no?