Serie A, le regole nuove della ripartenza: proteste vietate

Proteste vietate, stadio diviso in tre zone: il calcio riparte così

di Francesco Vittonetto - 2 Giugno 2020

Massimo 300 persone presenti, pullman sconsigliati, proteste che scompaiono: il calcio alla ripartenza dopo il coronavirus, ecco le regole

Già venti giorni fa le prime linee guida per la ripresa della Serie A sono state diffuse. Sin da allora è stato chiaro che sarà molto diverso da prima quello che accadrà all’interno degli stadi, non solo per l’assenza del pubblico. Ogni stadio sarà diviso in tre zone: area tecnica, quella comprensiva del campo da gioco, spalti e aree esterne. Per ciascuna di esse è previsto un numero contingentato di presenze: in totale potranno contornare una partita non più di 300 persone, tutte rigidamente controllate e in possesso di un’autocertificazione.

Le linee guida della Serie A: i punti principali

Per squadre e arbitri saranno predisposti percorsi di ingresso separati e sfalsati nel tempo: tutti, all’ingresso, dovranno indossare la mascherina. Non sarà possibile affidarsi a catering esterni, ma l’alimentazione dovrà essere confezionata dal cuoco della squadra.

Ai calciatori di casa, spiega il documento, è consigliato l’utilizzo dell’automobile personale per raggiungere lo stadio, in modo da evitare il pullman. Se invece si dovesse arrivare con questo, i mezzi raddoppierebbero perché la squadra andrebbe a distribuirsi su due bus.

Distanza arbitro – giocatori: niente proteste

In campo non vi saranno mascotte, non si farà la foto di squadra né il cerimoniale delle strette di mano prima del calcio d’inizio. Durante la partita non saranno consentite proteste all’indirizzo del direttore di gara e non potranno avvicinarlo a meno di 1,5 metri.

Le sale stampa resteranno chiuse così come le zone miste, saranno consentite le interviste alla fine di ciascun tempo di gioco ma dovranno prevedere l’adeguata distanza tra giornalista e protagonista.

Stadio Olimpico Grande Torino
Stadio Olimpico Grande Torino

2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa

siamo ancora alle comiche. giocatori prima dello stadio lontani tra loro; durante la partita per 90 minuti non uno vicino all’altro, ma uno sopra, sotto, avvinghiato all’altro. poi finita la partita, di nuovo 1.5 metri!
MA SI RENDONO CONTO DI ESSERE RI DI CO LI????

maurone
maurone
3 mesi fa

Non è neppure questione di essere ridicoli, solo non è calcio. Sembreranno Holly e Benje! (Si scrive così?)