Propizia il primo gol del Toro, sfiora la rete in più occasioni e non fa rimpiangere Brekalo: per Radonjic l’esordio in Serie A è da incorniciare

Arrivato in sordina e tra lo scetticismo generale, la curiosità di vedere Radonjic all’opera era certamente molta. Le prime sensazioni, positive ma ancora interlocutorie, le si aveva già avute nella sfida contro il Palermo in Coppa Italia. Tuttavia, complice l’avversario modesto, era il match contro il Monza l’appuntamento tanto atteso. E l’esordio in Serie A non ha tradito le aspettative. Sul finire del primo tempo, è proprio Radonjic a recuperare palla sulla trequarti e dare il via all’azione che permetterà a Miranchuk di portare in vantaggio il Toro. Salta l’uomo, diventa una vera e propria spina nel fianco per la difesa del Monza e sfiora la rete personale in diverse occasioni. La sfortuna, e anche un pizzico di ostinazione di troppo sul finire del match non gli permettono di esultare ma la prestazione è tutt’altro che banale.

Radonjic, buono l’esordio: non fa rimpiangere Brekalo

Soprattutto se si considera l’atteggiamento messo in campo. Contro il Monza si è visto un giocatore determinato, grintoso e convincente sia da un punto di vista tecnico che caratteriale: il tipo di giocatore tanto caro a Juric. Poche chiacchiere e tanto lavoro. Un lavoro che sta permettendo a Radonjic di non far rimpiangere Brekalo. Almeno per il momento. Insieme alle sue qualità tecniche, infatti, anche la sua difficoltà a trovare un rendimento continuo e costante erano note al momento del suo arrivo. Una tendenza che il giocatore dovrà necessariamente invertire per confermare davvero, e definitivamente, le impressioni ottime date in queste prime uscite stagionali.

Juric: “Deve continuare così”

Un “dettaglio”, per così dire, su cui ha voluto soffermarsi anche Juric che nella conferenza stampa a margine della vittoria sul Monza: “Ha fatto di tutto per venire al Toro, questo vuol dire che nella sua testa c’è disponibilità per migliorare – ha confermato il tecnico. “I colpi li ha sempre avuti ma in carriera gli è mancata la continuità. Adesso ha fatto due partite buone, contro il Palermo e anche oggi contro il Monza. Ha fatto vedere belle cose, deve continuare così“. Trovata la costanza, per questo Radonjic sarà davvero un gioco da ragazzi diventare un punto cardine del Toro. E Brekalo diventerà definitivamente solo un lontano ricordo.

Nemanja Radonjic of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Coppa Italia football match between Torino FC and Palermo FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-08-2022


53 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torofab
torofab
5 mesi fa

Ha iniziato più che bene, serve tempo per giudicarlo e di certo non lo puoi fare dopo 2 gare ufficiali.

ardi06
ardi06
5 mesi fa

Ole’

Granata Veneto
Granata Veneto
5 mesi fa

Calma e gesso, ragazzi. Abbiamo giocato contro una neopromossa in B ed una neopromossa in A. Di sicuro il ragazzo ha personalità e non gli manca il coraggio di affrontare il difensore, infatti mi piace tantissimo. Però bisognerà vederlo contro difese più attrezzate, ricordiamoci che ogni dribbling perso è una… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa
Reply to  Granata Veneto

Eppure il Monza, di berlusconi e galliani, che conta sull’entusiasmo e su una campagna acquisti importante, non mi sembra la classica neopromossa nè come organico nè come ambizioni.

Lukic al Filaldefia: confronto dopo la bufera

Lukic al Filadelfia: faccia a faccia con Juric e compagni, poi le scuse